Connect with us

Hi, what are you looking for?

Reportage Live

SALMO: guarda la galley e scopri la scaletta del concerto di Parma

Foto di Marco Arici

Si è concluso mercoledì scorso presso al Parco della Cittadella di Parma il Playlist Tour 2019 di Salmo.

Partito da Locarno il 14 giugno si è sviluppato lungo lo stivale nei numorisi festival italiani per una cinquantina di date con numeri da capogiro e ripetuti sold out.

Lo avevamo salutato a luglio dopo l’esibizione al GoaBoa Festival di Genova su una sedia a rotelle e lo abbiamo ritrovato saltellante nella splendida cornice parmense, per presentare i grandi successi di Playlist (cinque volte disco di platino) e della recente uscita del Machete Mix Tape vol (già platino in solo due mesi).

Seppur con notevole ritardo, Salmo ha riempito anche questa volta la location festeggiando con la sua crew la fine del tour.

Clicca qui per vedere le foto di Salmo a Parma (o sfoglia la gallery qui sotto).

SALMO – La setlist del concerto di Parma

1. 90 min
2. Mic taser
3. Stai zitto
4. Ricchi e morti
5. Giuda
6. Russel Crowe
7. Perdonami
8. L’alba
9. Cabriolet
10. PxM
11. Papparappà
12. Daytona
13. Disobey
14. Hellvisback
15. S.A.L.M.O.
16. 1984
17. Il cielo nella stanza
18. Medley mm4

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Playlist

Cobain è il titolo del nuovo singolo di Spera, il primo della sua carriera solista dopo l’esperienza nel gruppo rap Alte Frequenze, ed è...

Festival

Sono aperte da oggi le vendite dei biglietti per HEROES, il primo concerto nato e pensato per lo streaming in programma domenica 6 settembre...

Concerti

Se il 2019 si era chiuso con tanti “reghali”, uno su tutti la collaborazione in Antisocial con Ed Sheeran, Ghali inaugura il 2020 con Boogieman, il primo brano estratto...

Reportage Live

Articolo di Serena Lotti I Linea 77 sono tornati. Più eccentrici, più crossover, più digital, anche più disincantati forse. Ma non meno cattivi e...