Connect with us

Hi, what are you looking for?

Reportage Live

Reportage e Foto: DEPECHE MODE in concerto a Bologna (22 Febbraio)

depeche-mode
Articolo di Stefania Clerici | Foto di Roberto Finizio

Sold out annunciato per le tre date italiane (a Torino, Milano e Bologna) del Delta Machine Tour dei Depeche Mode, tour che prende il nome dal loro ultimo album uscito la scorsa primavera.

Dave Gahan, Martin Lee Gore e Andy Fletcher erano già stati nel nostro Paese lo scorso luglio a Milano e Roma, ma sono tornati in Europa per la ripresa della tournée mondiale. Sebbene lo spettacolo fosse simile a quello della scorsa estate, il delirio da parte del pubblico per il loro electro pop è stato comunque lo stesso.

Si parte poco dopo le 21, con un Dave Gahan che accoglie i più di 10.000 della Unipol Arena, con un “benvenuto” collettivo nel mondo dei Depeche sul pezzo Welcome To My Word. Dopo Angel, con Walking In My Shoes e Precious gli assoli della chitarra di Martin Gore entrano a scaldare il pubblico e, tra parterre e spalti, la gente è tutta scatenata.

dave-gahan
Momento più intimo sulle note di Slow e Blue Dress, in cui rimangono sul palco solo Martin e il tastierista Pete Gordeno, per poi ripartire tutti insieme on stage e scatenarsi con una versione remix di A Pain That I’m Used To. Chiudono poi la prima parte del concerto Enjoy The Silence, cantata a squarciagola da tutti i fans e uno degli inni mondiali dei Depeche, Personal Jesus.

Si spengono le luci per una breve pausa, quando parte l’encore sulle note di Judas in versione acustica, seguita dalla scatenata Just Can’t Get Enough, I Feel You e chiusura con Never Let Me Down Again. In realtà vorremmo tanto farvelo fare un altro concerto così… Non possiamo sperare che ritornino nuovamente in Italia per altri live tanto intensi e adrenalinici!

DEPECHE MODE – scaletta concerto di Bologna – 22 Febbraio 2014

Welcome To My World
Angel
Walking In My Shoes
Precious
Black Celebration
In Your Room
Policy Of Truth
Slow (Solo Martin Gore)
Blue Dress (Solo Martin Gore)
Heaven
Behind The Wheel
A Pain That I’m Used To (‘Jacques Lu Cont’s Remix’ version)
A Question Of Time
Enjoy The Silence
Personal Jesus
– – – – – – – – – –
Judas (Acoustic)
Halo (‘Goldfrapp Remix’ version)
Just Can’t Get Enough
I Feel You
Never Let Me Down Again

Written By

Milanese, classe 1983, sono appassionata di musica, cinema e cultura pop. Adoro viaggiare, mangiare, dormire, viaggiare, ballare, sorridere e fare l'amore. Oltre a scrivere di musica su Rockon sono digital producer per il tuo canale tv preferito. Amo il rock in tutte le sue forme, i gatti, fotografare il cibo che mangio (e lo faccio da anni, non per moda social) e perdermi per le vie delle città che non conosco. Bulimica di serie tv, collezionatrice di vestiti, scarpe, borse e tutto ciò che può entrare in una grossa cabina armadio puoi chiedermi di tutto e ti darò la risposta che cerchi (altro che Google e il libro delle risposte!), basta non domandarmi: “qual è il tuo artista preferito?”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Dischi

Martin Gore, cantautore e membro fondatore dei Depeche Mode, presenta oggi il nuovo singolo “Mandrill” tratto dall’imminente EP strumentale di 5 tracce, The Third...

Recensioni

Esauriente, denso e dettagliato. L’elettro-opus di Sufjan Stevens è un altro enorme salto artistico che parla chiaro alle emozioni complicate e ai tentativi di...

Dischi

La serie di pubblicazioni dei singoli estratti dagli album dei Depeche Mode continua con “Songs of Faith and Devotion | The 12″ Singles” in...

Dischi

Violator | The 12″ Singles, il cofanetto deluxe da collezione, contiene dieci dischi in vinile 12″ con alcuni dei singoli più amati dei Depeche...