Connect with us

Hi, what are you looking for?

Reportage Live

NICCOLO’ FABI: “Ecco”, il tour. Napoli, Teatro Augusteo.

Articolo e Foto di Roberta Cacciapuoti

Nel cuore pulsante del centro storico di Napoli, passeggiando lungo via Toledo, si arriva al Teatro Augusteo, che martedì ha ospitato Niccolò Fabi e la sua band, il suo gruppo di musicisti e amici, il collettivo musicale che ha dato vita all’ultimo album del cantautore romano, “Ecco”. Con lui sul palco Roberto Angelini, Pier Cortese, Daniele Rossi, Gabriele Lazzarotti e Fabio Rondanini.

E’ proprio Roberto Angelini, con tre suoi brani, ad aprire il concerto. Angelini propone al pubblico “Vulcano”, “Cenere” e la bellissima “Fiori rari”, ad accompagnarlo Daniele MisterCoffee Rossi alle tastiere. Scenografia semplice e luci teatrali ad illuminare Angelini.

Un rapido cambio palco ed è il momento di Niccolò Fabi. Un silenzio surreale avvolge il teatro, quasi pieno, pochi i posti rimasti vacanti, e l’attesa è magica. Niccolò Fabi porta con sé un misterioso alone di bellezza, che lo accompagna ovunque lui vada, alone dovuto alle parole delle sue canzoni, alla semplicità dei suoi gesti, alla dolcezza delle sue melodie. Il pubblico napoletano ama molto Fabi e glielo dimostra ascoltando con estrema attenzione ogni singola nota del suo concerto. Luci colorate ma delicate illuminano il palcoscenico.

Il cantautore romano apre con due brani dell’ultimo disco, quasi due inni alla collettività, alla fratellanza, alla comunanza di intenti: “Indipendente” e “Io”. E’ poi la volta di una delle più belle canzoni di Fabi, l’applauditissima “E’ non è”. Si parte poi per un viaggio che dura tre brani, durante i quali Niccolò invita il pubblico a chiudere gli occhi e a lasciarsi andare. Il viaggio attraversa la sua storia musicale e le tematiche di cui si compongono le sue canzoni: è la volta di “Dentro”, “La promessa” e la struggente “Solo un uomo”. E poi ancora “Elementare” dall’ultimo disco, e la storia del viaggio nelle terre del continente africano accanto ai medici con l’Africa CUAMM raccontata in “Sedici modi di dire verde”. E poi ancora “Vento d’estate”, “Costruire”, durante la quale a cantare è il pubblico con la sua voce unica, “I cerchi di gesso” che porta con sè “Aquarius”, canzone contenuta nella colonna sonora del musical “Hair”, e il simpatico mash up con “Capelli” è servito. Il viaggio è sempre al centro delle canzoni di Niccolò, viaggio di scoperta, di conoscenza, viaggio che diventa rifugio, approdo, proprio di questo canta “Lontano da me”, e ancora “Oriente”. E’ poi la volta della bellissima, sempre commovente, “Offeso”. “E’ il momento di ‘lasciarsi'”, dice Niccolò, e intona “Lasciarsi un giorno a Roma”, il teatro canta forte.

Esce per poi rientrare subito dopo regalando al pubblico, accompagnato solo dalla sua chitarra, “Fuori o dentro”, “la canzone di un dubbio”. Rientrano anche Pier Cortese e Roberto Angelini, che insieme a Niccolò intonano “Lontano da tutto”, canzone scritta per Serena Abrami, ma contenuta nell’ultimo disco di Fabi come bonus track, e “Il negozio di antiquariato”. Tornano infine sul palco gli altri musicisti per chiudere il concerto con le due tracce chiave di “Ecco”, ovvero “Una buona idea”, singolo di lancio e canzone di apertura del disco, e “Ecco”, title track e magnifico e sentito finale. Tutto il teatro è in piedi ad applaudire il suo artista.
Quelli di Niccolò Fabi sono concerti sussurrati che gridano forte all’anima delle persone, sono concerti in cui la musica è l’unica vera protagonista, la musica con la sua forza travolgente, la musica che è salvezza.

Clicca qui per vedere tutte le foto di NICCOLO’ FABI o guarda lo slideshow qui sotto.

Avatar
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Film

Un omaggio alla Napoli bella, rivolta all’avanguardia, sempre più distaccata dalla tradizione melodica e alla ricerca di nuovi mondi sonori: a fine degli anni...

Reportage Live

Articolo e foto di Sonia Santagostino Con Niccolò Fabi il 25 luglio si è concluso il festival Musicastelle che ha invaso per tutto il...

Concerti

A causa delle restrizioni legate alla pandemia di Covid-19 e alla luce delle disposizioni governative in tema di salute pubblica che vietano assembramenti di...

Concerti

Grande successo per il tour teatrale di presentazione di “Tradizione e tradimento”, nuovo disco di Niccolò Fabi, registrando il tutto esaurito per la maggior...