Connect with us

Hi, what are you looking for?

Reportage Live

LIGABUE: le foto e il racconto del concerto allo stadio San Siro di Milano

Articolo di Stefania Clerici – foto di Claudia Mazza

Un ritorno con il botto quello di Ligabue a San Siro: 22 anni dopo il suo primo live nello stadio Meazza, l’artista ritrova i suoi fa, più di 55mila presenze segnalate (contro ogni critica pre inizio di questo “Start tour”), per uno show tutto adrenalina e rock che tra presente e passato, palco e realtà, lacrime e gioie, ha decretato un grande successo: il cantante di Correggio c’è, il pubblico ha cantato e acclamato a gran voce il Liga, e ci voleva proprio il tempio del rock milanese a confermarlo.

L’inizio di “Polvere di stelle” suggella il legame tra platea, anelli e l’artista: poco si sentono i 35 gradi dell’atmosfera, il caldo rovente arriva tra la folla che mischia intere generazioni… 20, 30, 40enni, che si infiammano “Ballando sul mondo” e “Urlando contro il cielo”, esaltati sia dalla coralità dell’atmosfera che lo stadio offre, ma soprattutto dal sound del loro amato artista.

La setlist si dipana tra passato e presente, sicuramente le hit che la fanno da padrone sono i grandi classici che hanno fatto la storia del cantautore emiliano: il palco è una macchina da guerra con luci e visual proiettati sui 6 schermi lungo tutto il lato arancione dello stadio. Un corredo emotivo e colorato, spesso illuminati da luci calde in cui la lettere L di Liga la fa da padrone.

Ai momenti accesi e tutti da urlare non mancano quelli più introspettivi, dove il liga da solo al centro del palco canta in acustico pezzi da brivido. Una vita da mediano, Questa è la mia vita, Tu sei lei e Un colpo all’anima con un finale tutto rock riporta la band sullo stage: i volumi si rialzano con la gioia di “Happy hour”.

La parentesi dei pezzi più recenti abbassa decisamente i toni dello show, che però si riprende e giunge al suo apice con il medley del Milano Rock Club: la band si posiziona sul palchetto all’estremità dei uno dei due bracci del palco e, in formazione minimale da club, arrivano“Vivo morto o X”, “Il giorno dei giorni”, “L’odore del sesso” e “I ragazzi sono in giro”.

Le chitarre sono le padrone della scena, i cori non sono mai abbastanza e si arriva al gran finale del live, tutto urlato a squarciagola. Dopo “Quello che mi fa la guerra” ecco “Niente paura” e “Certe donne brillano”, ma l’esplosione arriva su “Certe notti”, “Tra palco e realtà” e nell’encore di “Piccola stella senza cielo” e “Urlando contro il cielo”.

Su “Polvere di stelle” e i cori dei fan si torna a casa esausti ma felici: anche il Liga è tornato, buon nuovo “Start”!

Clicca qui per vedere le foto di Ligabue a Milano (o sfoglia la gallery qui sotto).

LIGABUE – La scaletta del concerto di Milano

Polvere di stelle
Ancora noi
A modo tuo
Si viene e si va
Quella che non sei
Balliamo sul mondo
Una vita da mediano / Questa è la mia vita / Tu sei lei / Un colpo all’anima (Acoustic medley)
Happy Hour
La cattiva compagnia
Non è tempo per noi
Marlon Brando è sempre lui
Luci d’America
Mai dire mai
Vivo morto o X / Eri bellissima / Il giorno dei giorni / L’odore del sesso / I “ragazzi” sono in giro / Libera nos a malo / Il meglio deve ancora venire – Milano Rock Club medley
Quello che mi fa la guerra
Niente paura
Certe donne brillano
Certe notti
A che ora è la fine del mondo?
Tra palco e realtà
Encore:
Piccola stella senza cielo
Urlando contro il cielo
Polvere di stelle

Written By

Milanese, classe 1983, sono appassionata di musica, cinema e cultura pop. Adoro viaggiare, mangiare, dormire, viaggiare, ballare, sorridere e fare l'amore. Oltre a scrivere di musica su Rockon sono digital producer per il tuo canale tv preferito. Amo il rock in tutte le sue forme, i gatti, fotografare il cibo che mangio (e lo faccio da anni, non per moda social) e perdermi per le vie delle città che non conosco. Bulimica di serie tv, collezionatrice di vestiti, scarpe, borse e tutto ciò che può entrare in una grossa cabina armadio puoi chiedermi di tutto e ti darò la risposta che cerchi (altro che Google e il libro delle risposte!), basta non domandarmi: “qual è il tuo artista preferito?”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Concerti

Al via il 14 giugno dallo Stadio San Nicola di Bari lo “START TOUR 2019” di Ligabue, in concerto nei principali stadi d’Italia con...

Reportage Live

Premessa: Considero Francesco De Gregori il miglior cantautore e non solo vivente. Più volte in questi ultimi periodi mi sono sempre sentita dire “un...

Reportage Live

Sarebbe sin troppo facile commentare a caldo un evento come Campovolo. Basterebbe snocciolare i numeri per tesserne le lodi e guadagnare consensi. Lo sarebbe...

Reportage Live

Dopo il grande successo riscosso nelle prime due date di Roma (leggi la nostra recensione) e Milano (con un super ospite come Ligabue protagonista...