Connect with us

Hi, what are you looking for?

Musica

Mini Playlist per il St. Patrick’s Day

17 marzo, St. Patrick’s Day. Potevamo non creare una nostra personale compilation per celebrare degnamente la Festa della Birr…ops, la Festa del Santo Patrono d’Irlanda? Ovviamente no, non potevamo proprio evitarlo.

Quella che in irlandese viene chiamata Lá Fhéile Pádraig è una ricorrenza che coinvolge diverse zone del mondo, dagli Stati Uniti al Canada passando per l’Argentina, l’Australia e anche per la nostra Italia. Lo sapevate, ad esempio, che la Festa di San Patrizio è particolarmente sentita a Bobbio, località in provincia di Piacenza dove ha sede l’abbazia di San Colombano, fondata proprio dall’omonimo monaco missionario irlandese? Bene, ora lo sapete.

Abbandonando le questioni storico-religiose e tornando alla musica, sono moltissimi i gruppi irlandesi che hanno segnato la storia del rock, dagli U2 ai Cranberries, dai God Is An Astronaut agli Ash fino ad arrivare alla rivelazione Hozier.

Quella che vi proponiamo oggi, però, è una compilation che non si ispira all’Irlanda come terra natia dei componenti delle band, bensì a un genere va oltreconfine e che si rifà alla tradizione dei suoni e delle leggende di questa meravigliosa terra: il Celtic (o Irish) Punk.

Nato dalla goduriosa fusione tra Punk Rock e Folk Irlandese, il Celtic Punk si è sviluppato infatti grazie a musicisti che spesso di irlandese hanno solo l’origine (orgogliosa) ma che hanno svolto, e svolgono tuttora, la loro attività al di fuori dei confini verdi, in particolare tra USA e Canada.

Questa sera alzate dunque il volume e festeggiate a dovere con la nostra playlist (mini) per il St. Patrick’s Day senza dimenticare di:

– Indossare un cappello da Leprechaun (lo gnomo irlandese)

– Armarvi di trifoglio

– Procurarvi un paio di schiumose Guinness e una bottiglia di Jameson Original

SLAINTÈ!

Flogging Molly – Drunken Lullabies

[embedvideo id=”89NjEeHku8o” website=”youtube”]

The Real McKenzies – My Luck Is So Bad

[embedvideo id=”-uluI3BXAtw” website=”youtube”]

Dropkick Murphys – Johnny, I Hardly Knew Ya

[embedvideo id=”ecV_7MDw1tM” website=”youtube”]

The Pogues – Poor Paddy On The Railway

[embedvideo id=”yGL4ZtvDN0o” website=”youtube”]

The Tossers – Emerald City

[embedvideo id=”0V_kKQu-kfA” website=”youtube”]

Laureata in Scienze della Comunicazione e masterizzata in Comunicazione delle Scienze (no, non l'ho fatto apposta) con, nel mezzo, una magistrale in Editoria e Giornalismo. Mi porto appresso un soprannome brutale, ma nella realtà somiglio di più a un Kookaburra. Amo gli animali, un po' meno certi esseri umani. Sono cresciuta a ovetti Kinder, Nirvana, Distillers, Run Dmc, Beastie Boys, Spice Girls (ebbene sì) e Prodigy. Per essere felice oggi mi bastano del buon shopping online, un doppio pedale hc, Dave Grohl, un cd dei Rise Against e un concerto dei Ministri. E un altro ovetto Kinder, dai.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Concerti

I Dropkick Murphys, band americana di Boston, simbolo del celtic punk mondiale, annunciano le date del nuovo tour europeo previsto per il 2022. La nuova...

Streaming

YouTube e Universal Music annunciano oggi “U2: The Virtual Road”, una serie di quattro concerti trasmessi per la prima volta in esclusiva sul canale...

Streaming

Con il 2021 i Modena City Ramblers festeggiano il trentesimo anniversario dalla loro formazione e quale migliore occasione per celebrarlo se non la festa di San Patrizio? Il 17 marzo...

Dischi

Island Records e UMC annunciano oggi la ristampa per il 20° anniversario di ‘All That You Can’t Leave Behind’, album dal successo planetario. Questa...