Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tour

ATOMS FOR PEACE: il super gruppo di Thom Yorke e Flea

Per la prima volta in Italia, il nuovo progetto musicale acclamato da tutta la stampa mondiale

ATOMS FOR PEACE
Martedi 16 Luglio – ROMA
Ippodromo Delle Capannelle – Rock In Roma
Apertura porte: 18.15 – Inizio Concerti: 20.30

Mercoledi 17 Luglio – MILANO
Ippodromo Del Galoppo Di San Siro – City Sound
Apertura porte: 19.00 – Inizio Concerti: 20.15

Biglietti in vendita su www.ticketone.it
Posto unico intero: euro 32,00 + 4,80 d.p.

Il nuovo progetto musicale di Thom Yorke (Radiohead), Flea (Red Hot Chili Peppers), Nigel Godrich (Produttore Radiohead), Mauro Refosco (Eno, Byrne), Joey Waronker (R.E.M.), per la prima volta in Italia dopo l’esordio a Coachella e Fuji Rock nel 2010.

Dietro Atoms For Peace, chiacchieratissima band, ormai non ci sono più segreti. Il super gruppo deve il nome ad un discorso dell’ex presidente americano Eisenhower alle Nazioni Unite nel 1953, relativo all’utilizzo pacifico dell’energia nucleare. Un controsenso a pensarci, una cosa contorta, come d’altronde lo è tutto quello che fa capo alla genialità di Thom Yorke.

[embedvideo id=”DpVfF4U75B8″ website=”youtube”]

Il quintetto è ufficialmente attivo dal 2009, anno in cui il leader dei Radiohead era in tour per presentare il suo progetto solista, The Eraser, che, non a caso, ispira molte delle melodie ed atmosfere presenti in Amok, il disco di debutto di Atoms For Peace. I cinque musicisti si sono riuniti per imparare a suonare il disco The Eraser, rivelando un’inaspettata ed intensa energia ed affinità, che si è poi riversata in una tre giorni no stop in uno studio a Los Angeles, dando vita ad Amok. E al progetto Atoms For Peace. L’unione di questi musicisti si è rivelata più fertile del previsto, tanto che Thom Yorke ha poi “congelato” il progetto per permettere a sè stesso e agli altri musicisti coinvolti di avere una visione più distaccata ed obiettiva sul risultato finale. Successivamente, Nigel e Thom hanno poi lavorato a lungo sul materiale registrato fino ad estrapolare solo le nove canzoni che compongono Amok. Il risultato è un disco in cui convivono l’anima melodica ed elettronica di Yorke e Godrich e il cuore pulsante di Flea, Waronker e Refosco.

Improvvisazioni, riff inaspettati, accenni dance, percussioni, un susseguirsi di intense session e beat, involontari errori di campionatori poi volontariamente tenuti, flussi di spontaneità: sono questi gli ingredienti che hanno dato vita al disco di debutto, uscito il 25 febbraio (in Italia il giorno successivo) su etichetta XL Recordings. La voce di Thom Yorke, graffiante e toccante, malinconica e ritmata. Emozionante. Anima e mente del progetto il leader dei Radiohead, una tra le band più visionarie, originali e talentuose degli ultimi anni.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Concerti

Negli ultimi 25 anni gli SKUNK ANANSIE sono stati acclamati da pubblico e critica come una delle rock band britanniche più grandi di tutti i tempi....

Musica

All’inizio di quest’anno Thom Yorke ha creato una versione di “Creep” dei Radiohead per la presentazione avvenuta alla Tokyo Fashion Week di “Creep Very”, la...

Concerti

La tappa italiana di Thom Yoke prevista originariamente il 9 luglio 2020 al Milano Summer Festival e poi riprogrammata l’8 luglio 2021 al Lorenzini District è stata cancellata....

Concerti

Lo show di Thom Yorke, inizialmente previsto nell’estate 2020, è ora riprogrammato giovedì 8 luglio 2021, sempre a Milano, ma al Lorenzini District. I...