Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

The White Mega Giant – Antimacchina

Shyrec
Le dilatazioni post rock, in salsa Explosion in the sky, sono il loro pane quotidiano. Così si presenta questo trio veneto che al suo esordio, fa capire subito da che parte sta. Quella del post rock più dilatato e psichedelico possibile. “Antimacchina” è un disco che va ascoltato con molta attenzione ed in momenti particolari, perché non è di facile fruibilità e se all’apparenza è cerebrale, è in realtà molto emotivo.
Nei cinque brani, tutti molto lunghi, le durate sono comprese tra i 5’55’’e i 12’36’’, seppur con molta lentezza affiorano momenti molto malinconici. Suscitano queste sensazioni le dilatazioni, alternati a momenti post rock molto grevi, con un uso molto parco della batteria, a parte la marzialità temporanea presente in “Cygni”. I brani poi partono tutti in modo minimale ed in lenta progressione fino alla crescita intensa che porta l’ascoltatore verso momenti estremamente intensi che permettono l’autoriflessione e la scoperta di sentimenti intimi molto profondi.

Vittorio Lannutti

Avatar
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Festival

SHYREC Festival #10 Years party ZABRISKY + The WHITE MEGA GIANT SHERWOOD FESTIVAL 14 MARTEDì 8 LUGLIO 2014 – PADOVA Park Nord Stadio Euganeo...

Recensioni

Shyrec Riescono ancora a stupire gli Zabrisky per come mantengono la loro coerenza da poco meno di vent’anni nella fedeltà all’indie-pop. “Peter, Nick and...

Recensioni

Shyrec Hanno un impatto sonoro possente, tale da creare un muro del suono invalicabile gli WWW, che con “Radical bending” pubblicano il loro secondo...

Recensioni

Autoprodotto “La terra trema” cantano in modo ossessivo nell’omonimo brano i Mondo naif, forse trema perché sono arrivati loro sulla scena discografica? Non esageriamo,...