Connect with us

Hi, what are you looking for?

Italiani

UFOMAMMUT – Idolum

Ufomammut - Idolum

Ufomammut - Idolum

Etichetta: Supernatural Cat
Ci sono due modi di porsi di fronte all’ultimo album degli Ufomammut: il primo, è quello di tenersi il più lontano possibile. Il secondo, che vi consiglio, è quello di inserire il loro cd nel vostro stereo, di socchiudere occhi e finestre e lasciarvi trasportare nel viaggio musicale che i tre piemontesi ci hanno riservato, denso di psichedelia, visioni oniriche, senso di oppressione e soffocamento. Ma attenzione, se opterete per questa seconda situzione, non potrete più tornare indietro, rimarrete incantati, psicologicamente sottomessi da questo incubo musicale da 8 tracce, che ci accompagnano una per una negli antri più profondi dell’Inferno, una discesa dantesca sempre più contorta e distorta che ci porta direttamente a scontrarci con le nostre paure fino ad imbatterci direttamente con il Maligno in persona.
Fin dalla copertina dell’album, creata da Malleus (gli Ufomammut hanno sempre avuto una forte corrispondenza tra immagini e suoni) i cui colori principali sono il nero e il rosso, siamo immersi in un vortice denso come la pece, caldo come il magma.

Il primo brano, Stigma, è uno scontro con la nostra testa, che ancora tenta di resistere all’annebbiamento della macchina da guerra Ufomammut ma che, dopo 7 minuti e 13 secondi di incessante pressione psicologica, data dall’ossessione, dal caratteristico suono di basso “pastoso” di Urlo, non può far altro che soccombere e lasciarsi penetrare da demoni e sussulti.
La quarta traccia, Ammonia, sembra introdurci in un mondo magico e conturbante, i suoi riff quasi ipnotici, riempiti dai riverberi vocali di Rose Kemp, non lasciano più spazio alle nostre capacità intellettiva di muoversi liberamente, ormai completamente rapite dai suoi suoni fumosi e sperimentali.
Uno dopo l’altro i brani ci sospingono in una dimensione parallela, annebbiata da violenza, passione, stoner, ed è ora che nessuno potrà più salvarvi dall’incubo, nessuno riuscirà a distogliervi da quella spirale magnetica che è questo ultimo, imperdibile capolavoro degli Ufomammut.

Written By

1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: IrisBuzz » UFOMAMMUT - Idolum

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Reportage Live

Ieri sera al Carroponte è stata una serata all’insegna del metal più sludge/doom che si possa desiderare, oserei dire che è stata azzeccata alla...

Dischi

Ecate è il nome degno di una divinità e il titolo scelto dagli Ufomammut per il settimo album che uscirà il 30 marzo per Neurot recordings. Il devastante trio...

Recensioni

Neurot A cinque mesi da “Oro – Opus Primum” gli Ufomammut pubblicano la seconda parte di quello che a tutti gli effetti è un...

Festival

L’associazione culturale ProLoco di Castellina Marittima, è orgogliosa di presentare MUSICA W FESTIVAL 2012 XVIII EDIZIONE 10/11/12/13/14/15 AGOSTO @ CASTELLINA MARITTIMA INGRESSO GRATUITO www.musicaw.net...