Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

DUCHAMP – NAR

Boring Machines

DuChamp è una scienziata che lavora a Berlino, ma che ha ancora un amore viscerale per la drone music.
Dopo essersi sbattuta con il garage punk in gioventù, grazie al suo compagno di vita ha scoperto questo genere musicale e se ne è innamorata, al punto che nella monotonia di questa musica la scienziata va a ricercare il suono del fon che usava la madre per asciugarsi i capelli, perché il ricordo la riporta ai momenti piacevoli dell’infanzia.

“NAR” è il suo disco d’esordio, che, dato il genere musicale, non è di facile ascolto, a meno che si sia appassionati del genere.
Nelle cinque tracce si respira un’aria mistica, ascetica, non a caso il bordone, lo strumento che viene utilizzato per la drone music, ha origine nel sudovest dell’Asia. I brani che si susseguono hanno un incedere mantrico, ipnotico e spesso greve.

Vittorio Lannutti

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Recensioni

Boring Machines Torna a farsi vivo Stefano Santabarbara, alias My dear Killer, a sette anni dall’esordio “Clinical shyness”. Tuttavia, in questi anni, dal punto...

Recensioni

Boring Machines Bemydelay è il progetto musicale di Marcella Riccardi (Blake/e/e/e, Franklin Delano e Massimo Volume). “Hazy lights” è il suo terzo lavoro, composto...

Recensioni

Wallace / Bar la muerte / EFT / Boring machines / Dizlexiqa Ma quale patria, quale Stato? Nell’epoca della globalizzazione e del cosmopolistimo, c’è...

Recensioni

Boring Machines / Avant! Come tutti i lavori pubblicati dalla Boring Machines, anche questo Lp, è molto particolare e soprattutto greve. Si tratta dell’esordio...