Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

?ALOS – XABIER IRIONDO – Endimione

Brigadisco
Li potremmo definire quella strana coppia che prima o poi si sarebbe dovuta formare. Stefania Perdetti (Ovo, Allun), in arte ?Alos e Xabier Iriondo (Afterhours, Six Minute War Madness, A short Apnea, Un code Duello, The Shipwreck Bag Show, e tantissimi altri progetti), due tra i musicisti più sperimentali del panorama indie italiano, finalmente hanno deciso di collaborare in studio per dar vita ad un progetto musicale fatto di improvvisazioni, stranezze e deliri assortiti.

L’alchimia che viene fuori dall’incontro di questi due musicisti è inquietante, dato che la Pedretti quando non gorgheggia o tira fuori suoni striduli e raccapriccianti, delira su visioni mefistoteliche e sulla morte, supportata dalle chitarre e dagli strumenti autocostruiti da Iriondo. Il tappeto sonoro che prepara quest’ultimo è fatto di vibrazioni, noises, strutture sia circolari/ossessive che blues e folk.

Un disco che non lascia indifferenti e che giunge un altro fondamentale tassello nell’infinito panorama delle possibilità sperimentali della musica del nuovo millennio.

Vittorio Lannutti

[youtube id=”CzRtWERwies” width=”600″ height=”350″]

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Interviste

“Bisognava dirlo a tuo padre che a fare un figlio con uno schizofrenico avremmo creato tutta questa sofferenza” è il nuovo progetto discografico di...

Recensioni

Brigadisco Si riavvolgono su loro stessi dopo dieci anni di attività i Blood ’77, che con “Anaemic” fanno una sorta di bilancio di dove...

Recensioni

Brigadisco Curioso, urticante e straniante questo sette pollici pubblicato dalla Brigadisco e concepito e suonato da Paolo Cantù. Nel lato A Cantù rilegge “Nevadagaz”...

Recensioni

Orange home Profondo, intenso e… disturbante. In queste tre parole si racchiude il senso del quarto lavoro di Paolo Saporiti. I brani de “L’ultimo...