Connect with us

Hi, what are you looking for?

Reportage Live

TOM ODELL: Foto, Reportage e Scaletta del concerto di Milano

Articolo e foto di Claudia Mazza

Tom Odell è un cantautore britannico divenuto famoso con il suo primo album breve, Songs from Another Love nel 2012 vincendo il Critics’ Choice Award ai BRIT Awards 2013. Il suo album di debutto Long Way Down è stato pubblicato il 24 giugno 2013 e quest’anno torna sulle nostre scene portandoci il suo nuovo album uscito il 12 ottobre, Jubilee Road, per Columbia Records.

Junilee Road è la sua opera più personale e coraggiosa, storie di vita vera vissute con la sua ragazza a Londra, in una casa ad est del capoluogo britannico.

Il Live Club è gremito, tanti adolescenti che fremono di vedere Odell e poter cantare con sguardi trasognanti, tanto impazienti che ad ogni passaggio di tecnici sul palco si alzano dalla folla acutissime grida.

Guardando il palco ci sono gli strumenti posizionati nell’attesa di Tom: batteria, chitarre pronte e al centro il pianoforte, che non vediamo l’ora di sentir suonare.
Ed ecco che dopo tanta attesa e tante grida a vuoto Odell fa il suo ingresso: un abito elegante, camicia a righe e un grande sorriso che lo accompagna. Saluta tutti e comincia a sfiorare i tasti, l’emozione fra il pubblico si sente nella voce del coro dei fans che fa da base per quasi tutto lo spettacolo.
Il concerto si apre con una luce a raggi su di lui, una scena delicata e soffice, romantica direi.
Tom Peter Odell è un vero showman, nato per stare sul palco, e dopo il romanticismo iniziale parte lo spettacolo, gioca con arpeggi di piano invogliando la folla a ballare e cantare con lui.
Questa serata è un monito a chi pensa che una serata ad ascoltare qualcuno suonare il piano non possa essere anche divertente e movimentata.

Tom Odell

Tom Odell: la scaletta del concerto di Milano

Jubilee Road
I Know
Sparrow
Supposed to Be
Wrong Crowd
If You Wanna Love Somebody
Can’t Pretend
Behind the Rose
Grow Old With Me
Hold Me
Son of an Only Child
Get Back (The Beatles cover)
Entertainment
Another Love

Encore:
Go Tell Her Now
Concrete
Till I Lost
Honky Tonk Women (The Rolling Stones cover)
Half as Good as You
Magnetised

Written By

"Il miglior modo di fare bene qualcosa è di amare quello che fai" Con questa frase raccolgo ciò che mi caratterizza: la passione. E ne sono piena. Con la fotografia ho un rapporto particolarmente stretto da che ho ricordi. Sarà per il fatto che amo osservare, sarà perchè una foto è eterna, i momenti invece sono attimi impercettibili e se li catturi cambi il loro stato nel tempo. E la musica? la musica è la costante. Dalla mattina appena sveglia alla sera prima di addormentarmi. La musica è lo sfondo della tua vita, la carica o la dolcezza, la rabbia o l'allegria. Il connubio di queste due cose è per me come sbagliare strada e incontrare un paradiso terreno, non sai dove stai andando ma sai che ti piacerà da morire.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Reportage Live

Foto di Andrea Ripamonti Riconosciuto come il più importante batterista jazz-fusion per la sua potenza e tecnica percussiva, ha raggiunto l’apice della fama a...

Musica

Articolo e foto di Claudia Mazza E’ iniziato Settembre da poco, è inizio un Lunedì fresco che non ci aspettavamo con una temperatura piacevole...

Reportage Live

In una Milano che si sta ripopolando, la stagione musicale dell’Idroscalo, bruscamente interrotta se non adirittura non propriamente iniziata in questo strambo 2020 causa...

Reportage Live

Articolo di Stefania Clerici – Foto di Andrea Ripamonti I ritorni alla normalità di questi tempi ci piacciono, anche se con il distanziamento tra...