Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

UNDERDOGS – Revolution

Go down/Audioglobe
I cani randagi del deserto sono tornati. Brancolano nel caldo torrido del deserto Usa. Anche se sono veneziani il loro sound è ad altissima gradazione, come quella del deserto californiano. Il trio veneto con “Revolution” pubblica il suo terzo disco e per certi versi sembra più sciolto e meno rigido dei lavori precedenti. Questo disco è molto più fruibile e godibile, anche se i riferimenti ai loro padri putativi (Black Sabbath, Kyuss, Queen Of The Stone Age, ecc.) restano un marchio indelebile nel loro sound. In queste dieci tracce riescono con scioltezza a passare dall’irruenza frenetica di “(feel like..) Mad cow” alla tensione riflessiva di “Beautiful optional girl”. Il trio lagunare ha acquisito la capacità di passare senza problemi da brani più tesi, a volte con il blues in primo piano come nella dilatata “Devil dancing (Pyramida)”, alle schegge stoner punk di “Half a blowjob”, memore dei Mondo Generator. Con l’avvicinarsi dell’inverno, il miglior modo di scaldarsi è mettere nel lettore questo cd. Il calore non vi mancherà.

Vittorio Lannutti

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Concorsi

La Go Down Records festeggerà sabato 12 dicembre 2015 i suoi 12 anni di attività al Bloom. Sul palco del famoso live club di Mezzago...

Recensioni

Go Down Records La Sardegna come il deserto della California. È questa l’analogia che trovano i cagliaritani Elepharmers, dato che suonano un possente stoner...

Dischi

Go Down Records Partire dal blues del Delta per seguire le evoluzioni che hanno percorso le dodici battute è la missione che si è...

Recensioni

Go Down Records Dopo tre demo, questo trio bolognese si è deciso a pubblicare il suo primo full-lenght. Dato che il genere che suona...