Connect with us

Hi, what are you looking for?

Interviste

Cristiano suonava in un gruppo rock: intervista a CALEIDO

A distanza di un anno dalla pubblicazione dell’album Popcorn, Caleido pubblica il nuovo singolo Noi Suonavamo In Un Gruppo Rock, in radio e su tutte le piattaforme digitali. Cristiano Sbolci, in arte Caleido, è un cantautore livornese classe ’89. Si avvicina alla chitarra da giovanissimo, ed è lì che trova il suo mondo. Presto arriva anche l’esigenza di parlare attraverso le canzoni.

Noi Suonavamo In Un Gruppo Rock è il tuo nuovo singolo, una canzone che guarda con nostalgia al rock anni ’90. Quale erano i tuoi gruppi preferiti di quel periodo?

Potrei fare un elenco infinito ma mi limito a dirti: Oasis, Blur e Pulp per quanto riguarda la scena Brit Pop, mentre , della scena americana sono sempre stato schierato dalla parte degli Smashing Pumpkins.

Anche tu suonavi in un gruppo rock, i Siberia. Adesso invece sei diventato un cantautore. Come è nata questa scelta?

Sì, ho suonato per diversi anni con i Siberia ed è stata una gran bella esperienza. Caleido è nato durante quel periodo, per almeno un’anno ho portato avanti entrambi i progetti fino allo scioglimento della band avvenuto durante il primo lockdown. La scelta è stata molto naturale, avevo bisogno di cantare quello che scrivevo e quindi ho iniziato a farlo, niente di più di questo a dire il vero.

Cosa c’è di diverso in questo brano rispetto a Popcorn, il tuo ultimo album di debutto? Cosa ci dobbiamo aspettare dalle tue prossime canzoni?

Di diverso c’è il sound secondo me; questo brano è molto più “rock”: ci sono il mellotron, il piano elettrico, la batteria suonata un po’ in stile anni ’70 e le chitarre elettriche distorte sui ritornelli. Quel che dovete aspettarvi dalle prossime canzoni non lo so, sicuramente vorrei mantenere un po’ questa linea retrò perché mi appaga davvero tanto; sono un nostalgico anche per quanto riguarda il suono.

Quando hai cominciato a fare musica?

Mi sono approcciato alla musica da molto piccolo, le canzoni però le ho scoperte intorno ai quattordici anni quando mi venne regalato per natale il mio primo disco: un best of dei Beatles; da lì ho capito che volevo assolutamente scrivere e mi ci sono messo cercando di migliorare giorno dopo giorno fino ad oggi. In maniera seria da subito, ho sempre amato quest’arte.

Cosa ne pensi dell’attuale panorama musicale nazionale?

Penso sia molto bello che dopo molti anni la lingua italiana abbia ripreso ad essere utilizzata nella musica. Per molti anni sentivo solo cose estere perché non usciva niente di nuovo cantato in italiano, poi è arrivato l’indie e questa cosa è mutata improvvisamente.
Non mi ritrovo in tutte le cose che ci sono oggi ma sono molto felice che la musica Italiana sia nuovamente presente nelle cuffiette di tutti.

Sei stato da poco protagonista di un tour realizzato in collaborazione con Open Stage, che ha toccato diverse piazze italiane, ci racconti questa esperienza?

Open stage è una gran cosa, dà una bella possibilità a molti artisti vogliosi di far conoscere le proprie canzoni. Ho conosciuto gli organizzatori ormai diversi mesi fa: fin da subito abbiamo trovato un ottimo feeling e da lì è nata un’amicizia che ha poi portato la mia etichetta Pulp Music ad ottenere una partnership con open stage per promuovere l’uscita del mio ultimo singolo. Questa partnership ha fatto sì che io girassi molte città insieme a loro ed è stato molto, molto divertente.

Cosa dobbiamo aspettarci invece dalle prossime date del tour iniziato lo scorso 16 giugno a Formigine?

Saranno concerti molto energici ma vi consiglio di venire a vederlo con i vostri occhi perché faccio molta fatica a raccontare un mio live: sono in estasi in quel momento.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Interviste

La felicità può esser cercata o trovata in vari aspetti della vita, in alcuni casi la possiamo definire come un’ambizione. Chi non ambisce ad...