Connect with us

Hi, what are you looking for?

Cinema

NEGRAMARO “L’anima vista da qui”: il docu-film su Rai Play dal 15 Novembre

In occasione dei vent’anni di carriera dei negramaro, arriva il documentario “L’anima vista da qui” (prodotto da Sugar e Gadeep), che racconta gli ultimi tre anni di vita della band: dalla genesi dell’album “Amore Che Torni” agli highlights del tour fino alle soddisfazioni personali, come la nascita dei figli, e al delicato momento vissuto dal chitarrista Emanuele Spedicato.

Dal 15 novembre “L’anima vista da qui” sarà disponibile in esclusiva su RaiPlay. Il film dei Negramaro sarà il primo docu-film “Original” della nuova piattaforma disponibile su browser, app e smart tv.
RaiPlay si presenterà a novembre in una veste completamente rinnovata, un’interfaccia moderna e accattivante con funzioni di ultima generazione. Acquisizioni internazionali in esclusiva, serie tv, sport, cartoni animati e film, con numeri di partenza già eccezionali: un patrimonio di 12,4 milioni di utenti registrati e 12 milioni di app scaricate.

Nel film anche la partecipazione speciale di Alessandro Borghi, che recita il monologo scritto da Giuliano Sangiorgi, che apre e chiude il documentario. L’attore è da sempre amico della band, che per prima lo ha scoperto scegliendolo come protagonista di ben due video: “Basta così” e “Tutto qui accade”.

“C’è un istante esatto in cui i pianeti tutti dell’universo si allineano perfettamente tra loro. E in questa perfezione puntuale e precisa, nel caos interstellare che ci appartiene, noi ritroviamo il nostro ordine nel mondo”. Si apre così il film che, attraverso le canzoni che hanno reso celebri i negramaro, mostra per la prima volta il lato nascosto della loro musica e del loro successo.

Semplicità, amicizia, amore e famiglia. Con un linguaggio schietto e moderno, fotogramma per fotogramma, si racconta la promessa del “sogno più lungo del mondo” e le emozioni vissute dalla band in questi tre anni di vita, attimi rubati in scenari completamente diversi tra loro.

Quello diretto da Gianluca Grandinetti non è un documentario che vuol iniziare e finire qualcosa, ma è una parentesi sfuggente di una “storia qualunque” così profondamente vera che ha la timida pretesa e la semplice forza di emozionare.

“Descrivere la realtà attraverso la telecamera è stato tanto coinvolgente quanto “violento” – dichiara Grandinetti – e lo è molto di più quando davanti hai gente dall’animo vero, come i negramaro, che vivono a fondo attraverso l’unione le grandi gioie e le grandi difficoltà.” Attraverso un lunghissimo lavoro durato tre anni, il regista è riuscito a delineare uno straordinario mosaico di coincidenze e sensazioni che svelano un volto nuovo di questa leggendaria band e dei suoi 20 anni di record, successi e riconoscimenti.

Avatar
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Recensioni

Di Stefania Clerici Dopo tre anni dal successo di  Amore che torni (Doppio Disco di Platino), i Negramaro tornano sulla scena musical con Contatto,...

Dischi

I negramaro tornano, a distanza di tre anni dal successo del precedente disco “Amore che torni” (Doppio Disco di Platino), con un nuovo album...

Reportage Live

Partito dal RDS Stadium di Rimini, il “Amore Che Torni Tour Indoor 2019” dei Negramaro è arrivato anche al Palazzo dello Sport di Roma. Due...

Reportage Live

Articolo di Roberta Ghio (28 febbraio) | Foto di Davide Merli (27 febbraio) Per tanti della mia generazione e non solo, i Negramaro sono...