Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Arte

AUGUSTO DAOLIO: UNO SGUARDO LIBERO – La Mostra a Torino

Augusto Daolio

Per celebrare la figura di Daolio, inconfondibile nei capelli lunghi, barba, occhiali e voce unica, è arrivata a Torino, nelle sale di Spazio Musa la mostra “Augusto Daolio: uno sguardo libero” che ha avuto straordinario successo a Reggio Emilia nel 2022 e che illumina, accanto alla storia dell’autore e del cantante, i talenti multiformi di un artista che era anche un pittore e scultore autodidatta.

La mostra, inaugurata alla presenza alla presenza del gruppo curatoriale e di Rosanna Fantuzzi, compagna di Daolio e presidente dell’Associazione “Augusto per la Vita”, sarà visitabile fino al 12 maggio, con ingresso a donazione libera, nella splendida location dello Spazio Musa in Via della Consolata 11/E a Torino.

Il ricavato sarà devoluto alla Associazione “Augusto per la Vita” che si occupa di sostenere la ricerca oncologica con l’erogazione di borse di studio e con l’acquisto di macchinari all’avanguardia per l’Istituto di ricerca di Candiolo.


Sono passati trentadue anni dalla prematura scomparsa di Augusto Daolio, leader carismatico e fondatore insieme a Beppe Carletti dei Nomadi, uno dei gruppi più longevi e importanti della musica italiana. Un artista simbolo del beat italiano, delle proteste giovanili, di una costante ricerca di libertà contenuta nel brano più rappresentativo «Io vagabondo» e nel motto «sempre nomadi».

L’attività di cantante, artista visivo, poeta e divulgatore sarà testimoniata grazie una serie di materiali (molti dei quali assolutamente inediti) tra cui disegni, dipinti, schizzi, taccuini di viaggio, fotografie, manoscritti e video, la maggior parte dei quali messi a disposizione dagli archivi personali di Rosanna Fantuzzi, compagna di Augusto Daolio. Sarà un allestimento creato intorno a temi e parole chiave, fortemente caratterizzanti sia la produzione artistica che la vita di Daolio, il cui intimo significato e la cui forza rimangono ancora di forte attualità.


Il diario è la mostra, la mostra è il diario.


La bussola che ha condotto gli organizzatori nel disegnare il percorso di mostra sono stati quei valori che hanno caratterizzato con forza il percorso di Augusto, tanto nelle grandi scelte quanto nei gesti quotidiani: umanità, immaginazione, fratellanza, curiosità, passione.

Esattamente come egli stesso usava fare nel corso dei viaggi – trattenendo tutto il possibile sui suoi taccuini stracolmi di cartoline, foglietti, biglietti di musei, adesivi, scarabocchi, fotografie rubate alla quotidianità, pensieri riportati a biro su ogni genere di supporto – si è cercato di riassemblare materiali eterogenei all’interno di un allestimento che riprende la logica del diario, dove il valore delle singole opere non sta tanto nel loro peso specifico, ma piuttosto nel dialogo che creano tra loro. Uno sguardo nella vita e nell’arte di Augusto insieme ai Nomadi, insieme agli amici, al pubblico, agli altri, al mondo.
 
La mostra si sviluppa su nove grandi pagine aperte che corrispondono ad altrettante tracce – nella loro doppia accezione musicale e di percorso. Una narrazione aperta e interconnessa, in cui arte, società, ironia, viaggio, natura, relazioni, giovinezza, sogno, diversità e impegno sociale vengono esplorati attraverso le molteplici capacità artistiche di Augusto.

In particolare, la forza della sua voce appare oggi più che mai attuale se si pensa alle tante canzoni scritte e cantate insieme ai Nomadi e portatrici di messaggi pacifisti, di rifiuto di ogni forma di guerra, discriminazione o nazionalismo; o ai soggetti di tanti quadri e disegni che ritraggono una natura metamorfica che si fonde con l’elemento umano. Il visitatore potrà seguire liberamente le tracce tematiche, composte da una sessantina di dipinti, una quarantina manoscritti originali con abbozzi di canzoni e poesie, numerosi schizzi e pagine dai diari, fotografie, video e musica, attivando così le proprie associazioni mentali e interpretazioni.

Spazio Musa
Via della Consolata, 11/E
10122 Torino – Italy
+39 393 3377799
spaziomusa.torino@gmail.com

Mart/Ven 15:00 – 21:00
Sab/Dom16:00 – 21:00

INGRESSO A OFFERTA LIBERA A FAVORE DELLA FONDAZIONE PIEMONTESE PER LA RICERCA SUL CANCRO

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Reportage Live

Foto di Luca MoschiniIl 24 maggio 2024, Loredana Bertè ha incantato il pubblico di Torino con un concerto memorabile al Teatro Colosseo, una tappa...

Reportage Live

Foto di Luca MoschiniGiovedì 16 maggio l’energia di GionnyScandal, ha invaso il palco di Hiroshima Mon Amour nell’ambito del suo Black Tour 2, ispirato al suo ultimo album, “Black Mood...

Reportage Live

Foto di Luca Moschini I Baustelle hanno infiammato il Teatro Colosseo di Torino con un concerto sold out che ha segnato la chiusura del...

Reportage Live

Foto di Luca MoschiniEnrico Nigiotti ha stregato il pubblico dell’Hiroshima Mon Amour il 9 maggio con il suo “Unplugged – Club Tour 2024”, un...