Connect with us

Hi, what are you looking for?

Musica

Adidas Predator Instinct: la scarpa che celebra i vent’anni del modello Predator

Articolo Sponsorizzato

La scarpa adidas Predator compie vent’anni e, per festeggiarla, il brand tedesco ha lanciato quest’anno la nuovissima Predator Instinct, ispirata alla classica Predator divenuta una vera e propria icona del calcio mondiale grazie al suo utilizzo da parte di celebri nomi come Zinedine Zidane e David Beckham.

Esteticamente, il modello adidas Predator Instinct è un vero e proprio omaggio al progetto costitutivo, frutto di un restyling ispirato al retaggio del modello originale, con l’uso dei classici colori rosso, bianco e nero, amalgamati tra loro per esaltare lo spirito predatore dei giocatori che scelgono di calzarla sul campo. Il design della nuova Predator Instinct è ispirato agli animali predatori che in natura seguono il loro istinto durante la caccia, lo stesso istinto seguito sul campo dai Predator Player come Mesut Özil, famoso per i suoi anticipi e per la visione di gioco accattivante e intuitiva.

Le caratteristiche tecniche della scarpa Predator Instinct seguono invece una vera e propria evoluzione rispetto al passato, per garantire sempre di più il massimo della resa durante la performance sportiva. Una innovativa struttura denominata Contol Frame si estende attorno a suola e tomaia garantendo un livello di presa, tocco e controllo del pallone mai ottenuto prima d’ora. Calzando la scarpa Predator Instinct si avverte subito la sostanziale differenza, in positivo, nei cambi di direzione e nei dribbling, assolutamente più rapidi e agevoli.
adidas non ha lasciato nulla al caso nemmeno in fatto di comfort, garantito per la scarpa Predator Instinct dall’accuratissima scelta dei materiali, sofisticati e rivoluzionari, come la tomaia HybridTouch, il nuovo cuscinetto in gel e la nuova suola TPU, in grado di rendere i movimenti del piede fluidi e flessibili.

Dopo la FIFA World Cup 2014, la scarpa adidas Predator Instinct è stata scelta da moltissime star del calcio internazionale, non solo il già citato campione del mondo Mesut Özil ma anche, ad esempio, Riccardo Montolivo, il capitano del Milan che utilizzerà la Predator Instinct al suo rientro in campo previsto per la fine di novembre 2014.

In vent’anni di esistenza, Predator Instinct è la quindicesima edizione della scarpa da calcio più famosa al mondo e, per celebrare a dovere le quattordici edizioni precedenti, Adidas ha progettato nel corso del 2014 altrettante versioni di Predator Instinct. Tra queste spicca in particolare Revenge Instinct, uno speciale cofanetto di tre diversi modelli progettati, rispettivamente, sulla base degli originali Predator 1994, Accelerator 1998 e Mania 2002.

Una versione estremamente esclusiva e in edizione assolutamente limitata (disponibile solo nei negozi Intersport) è, infine, la scarpa Predator Instinct Solar Blue, dalla caratteristica colorazione “blu solare”, disegnata per essere calzata dai giocatori Edin Dzeko, Xavi Hernandez, Andrea Poli e Julien Draxler.

Laureata in Scienze della Comunicazione e masterizzata in Comunicazione delle Scienze (no, non l'ho fatto apposta) con, nel mezzo, una magistrale in Editoria e Giornalismo. Mi porto appresso un soprannome brutale, ma nella realtà somiglio di più a un Kookaburra. Amo gli animali, un po' meno certi esseri umani. Sono cresciuta a ovetti Kinder, Nirvana, Distillers, Run Dmc, Beastie Boys, Spice Girls (ebbene sì) e Prodigy. Per essere felice oggi mi bastano del buon shopping online, un doppio pedale hc, Dave Grohl, un cd dei Rise Against e un concerto dei Ministri. E un altro ovetto Kinder, dai.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Musica

Il dicembre di Foot Locker inizia sotto il segno mimetico di Adidas. Il retailer di abbigliamento e calzature sportive più amato del mondo apre...

Video

Una partita di basket al campo di periferia può trasformarsi in una vera festa, quando la compagnia e il ritmo sono quelli giusti… soprattutto...