Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

No strange – Cristalli sognanti

Area Pirata
A tredici anni dalla loro ultima produzione, il mini-cd “Medusa” i No strange, storica band psichedelica torinese torna a farsi sentire. I due leader storici Salvatore “Ursus” D’Urso e Alberto Ezzu, hanno recuperato diversi componenti che nel corso dei quindici anni tra il 1983 ed il 1998 sono entrati ed usciti dal gruppo, vale a dire Tony D’Urso, Pino e Lucio Molinari, Paolo Avataneo, accolto in formazione la new entry Rosalba Guastella, e si sono rimessi in pista. In “Cristalli sognanti” i No strange hanno recuperato brani del passato ed assemblato nuove composizioni miscelando folk-beat beat, psichedelia, progressive e influenze etniche, non limitandosi a sonorità o ad evocazioni nostalgiche, dato che il gruppo torinese con questo lavoro dimostra che nell’ambito psichedelico, e dintorni, c’è ancora molto da dire. Pensate alle dilatazioni de “Il sudore dei pianeti”, intarsiate da un’elettronica teutonica, o all’intrigante miscela tra noise, tribalismi e psichedlia di “Australopiteco” o ancora a “Riscopro i colori”, nella quale la chitarra penetrante e morbida nel finale si lascia andare al progressive su un testo assolutamente hippy. Colpisce poi l’epica della dilatata “Quando scendemmo dalle piante” ed il conturbante rock frizzante strutturato su un funky psichedelico di “Echidna”. “Cristalli sognanti” è un disco ambivalente, perché da un lato odora di nostalgia, dall’altro dimostra che la psichedelia non è un mero genere del passato.

Vittorio Lannutti

Avatar
Written By

1 Comment

1 Comment

  1. Avatar

    URSUS 1960

    02/01/2012 at 12:37

    CIAO,grazie della recensione,che mi pare ottima ! Solo una precisazione : in questo nuovo album compaiono SOLO BRANI NUOVI,non c’è nessun recupero di altri già pubblicati…al contrario quelli li eseguiamo tuttora dal vivo,pur se in forma e arrangiamento diverso perchè come gruppo PSICHEDELICO (anche nella base culturale) diamo ampio spazio all’interpretazione dei nostri stessi pezzi,NESSUNA cover come sempre,da 30 anni a questa parte.
    AUGURI per un felice 2012 !

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Recensioni

Area Pirata / White Zoo / DIY Sfrontati ed immediati The secret tape, riprendono il garage’n’roll degli anni ’60 sporcandolo di irruenza punk, allo...

Recensioni

DIY / Area Pirata In epoca di vintage non poteva mancare la nascita di una band surf. I Watang! Sono stati creati da El...

Recensioni

Area Pirata / Psychout I No Strange sono gli alfieri della psichedelia a tutto tondo. Il loro sound, infatti, non si limita ad un...

Recensioni

Area Pirata Nonostante sia un gruppo giovane The bidons ha ben compreso l’importanza delle radici, da cui non si può mai prescindere. Per il...