Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

Dade City Days – Vhs

dadecitydays2016 Swiss Dark Night

Per essere un debutto, viaggiano a vele spiegate e non hanno nessuna intenzione di stopparsi. Vhs è l’official dei bolognesi Dade City Days, una estrazione musicale, una “sostanza tecnica e notturna” che sulla lunghezza di dieci brani – e con una bella abilità a manovrare i 90,s della Londra post punk e la contemporaneità waveing della Big Apple – mettono in circolo un condensato sintetico di psichedelia gazer, screzi gotici, sogni e deliri senza perdere mai una battuta che sia una battuta.

Il trio ruota intorno ad una forte personalità d’intenti e pathos, mettono all’ascolto quelle forti pulsioni elettroniche con la dolcezza smarrita di uno stordimento incontrollato, una sequenza di intrecci vocali, stimoli dance e raffinati chiassi stroboscopici che riportano in testa i bui dissoluti di Slowdive Lurex, My Bloody Valentines, più in la i Curve, praticamente una piccola internazionalità di cui i DCD ne rielaborano linfe e concezioni trasformandole in un perfetto incubo tutto da ascoltare e godere.

Tra ricordi e nuove visioni, il vortice compulsivo di Siderofobia, echi della decadenza Sheffieldiana Fernweh, Polaroid o il noise industrial che Benzedrina sbatte in faccia e negli orecchi, tutti assaggi di un debutto che se non fa gridare al miracolo però una infinitesimale “santità” sì .

[embedvideo id=”pstZ-JOElEA” website=”youtube”]

Avatar
Written By

Giornalista che crede che la musica sia la via maestra di tutto per arrivare al tutto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Video

Da sorseggiare sul divano di casa, nella confusione di un club o nelle cuffie mentre si fa jogging, Old Fashioned attraversa le diverse influenze...