Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

ANGRY PUNX – Dritto al Cuore

angry_punx_dritto_cuoreIndieBox 2014

Alla faccia delle ristrettezze – inteso come bulimia di tracklist – quello che i pistoiesi Angry Punx hanno “insaccato” nel loro official Dritto al cuore, ben diciannove siluri affusolati che danno febbre ed epilessia punk da ogni angolo arrivino, tracce percorse da una scossa continua delinquenziale, una solenne sbornia elettrica tutta da pogare, vivere e saltare come una molla incontrollabile.

Cantato in italiano ma con il cuore gonfio di adrenalina rivolto verso gli anni “crestati e non” 70/77 americani, il disco è un diabolico e ottimamente snervante carico di energia che – per quasi un’oretta di convulsioni distorte – scatena un’orgia di suoni, rifferama caustici, ritmi irraggiungibili e tutta la marea di concettualità “anti” che si sfoga come uno sputo ininterrotto, una viva istituzione punkyes che arriva, taglieggia e fa leccare le ferite che ti lascia come segno di passaggio.

Rabbia e amore, sentimenti e ribellione, e qua e la le spiritualità ispiranti come la tricologia appuntita di Lars Frederiksen (Rancid), l’occhio pestato di trucco di Glenn Danzing (The Misfits) e l’ombra xxl di Joey Ramone & Brothers, sono il cargo di sensazioni e parole dirette che questo disco mette sul piatto tagliente dell’ascolto, nessuna incertezza, tutto è dannatamente “sbracato” come zio punk comanda e come gli Angry Punx determinano.

Più che un disco, un campo di battaglia detonante, se togliamo il due minuti e cinquanta mid-calmi della tracklist, quello che vi aspetta nelle rimanenti diciotto tracce è un percorso esplosivo ad oltranza, un disco di cui la scena punkeggiante tricolore deve e dovrà fare i conti in futuro, per il momento questi “estroversi aguzzini” sanno il fatto loro.

Hey marmaglie indie brufolose, fate largo, siete avvisati!

[embedvideo id=”aBL1Q9xyMqo” website=”youtube”]

Written By

Giornalista che crede che la musica sia la via maestra di tutto per arrivare al tutto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...