Connect with us

Hi, what are you looking for?

Playlist

Sara Loreni ci consiglia 5 brani per essere ottimisti

Molti se la ricordano come la ragazza con la loop station che aveva incantato il palco di X-Factor, nel frattempo Sara Loreni continua a incantare anche tutti quelli che hanno saputo seguirla, specie per la sua ultima pubblicazione: il singolo dal titolo Le Brutte Notizie.

Per l’occasione, e un po’ per ironia, le abbiamo chiesto cinque brani per essere ottimisti.

Ecco le sue scelte!

ALL IS FULL OF LOVE – Bjork

È una canzone che mi accompagna da quando sono adolescente e che continuo ad ascoltare. Ogni volta, nella sua apparente semplicità, mi disarma e mi emoziona, è una sorta di ninna nanna, o preghiera laica, è una canzone cosmica e quotidiana allo stesso tempo. Il video, poi, apre scenari inaspettati, è davvero un’opera d’arte molto potente.

IMMENSITA’ – Andrea Laszlo De Simone 

Una delle cose che mi è mancata di più negli ultimi mesi sono gli spazi aperti, la sensazione di libertà che proviene dall’osservazione di grandi orizzonti e dallo stare in mezzo alla natura. Fortunatamente una delle magie che fa la musica è quella aprire grandi spazi dentro di noi, questo valzer mi proietta dalla Festa del Grano di Olmo, all’immensità. 

FANTAS – Caterina Barbieri

Caterina è una compositrice che stimo moltissimo, è la mia regina dei sintetizzatori. Amo molto la sua ricerca e i vastissimi spazi sonori che genera, veri e propri universi paralleli. Questo brano è come un tappeto volante, ti porta lontanissimo. Da ascoltare stesi con gli occhi chiusi.

SENZA PAURA – Ornella Vanoni

“Senza paura” fa parte di uno dei miei dischi preferiti in assoluto, “La voglia, la pazzia, l’incoscienza, l’allegria” in cui Vanoni, Toquinho e Vinicius de Moraes hanno declinato la dolcezza disincantata della bossa nova sull’italiano. È bellissimo, suona in modo semplice ed invece è estremamente ricco e complesso, questo pezzo poi è un prezioso antidoto contro la paura. 

SUMMER ON A SOLITARY BEACH – Franco Battiato 

Battiato è un artista che ascolto da quando sono bambina e che ho sempre apprezzato, tuttavia solo negli ultimi anni ho iniziato a provare nei suoi confronti una devozione immensa, nelle sue canzoni c’è sempre qualcosa che resta, e qualcosa che sfugge, c’è mistero e semplicità. Questa canzone vive di un incastro ritmico particolarmente riuscito che la “porta lontano”, sulle onde, un po’ quello che vorrei per me in questo momento.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...