Connect with us

Hi, what are you looking for?

Playlist

I 5 brani preferiti di Colombo

Fuori da venerdì 6 gennaio 2023 (in distribuzione Artist First) il nuovo EP di Colombo, alterego di Alberto Travanini. Where Children Strove è un disco dedicato alle poesie di Emily Dickinson, dove ognuno dei quattro brani si riferisce a una poesia diversa con temi diversi: c’è Wild Nights e l’amore passionale, erotico; That I did always love e l’amore come bisogno vitale, irrinunciabile; If you were coming in the fall con la gioia e l’angoscia dell’attesa; Because I could not stop for death e il significato della nostra mortalità.

Temi assolutamente universali che in un’epoca nuova possono portare ad altre interpretazioni, altri punti di vista. Musicalmente ogni traccia è liberamente ispirata alle melodie di Dvořák (Sinfonia “Dal nuovo mondo”), Chopin (Notturno op.9 n.2), Tchaikovsky (Concerto per pianoforte e orchestra) e Ravel (Concerto in sol).

Benvenuti in un progetto di pop neoclassico che non ha precedenti. 

Abbiamo pensato fosse giusto chiedergli quali fossero i suoi cinque brani preferiti. 

Jeff Buckley – Grace

A 15 anni la scoperta di questa canzone e di questo album fu una folgorazione. Jeff aveva la capacità di mettere il suo dolore nella voce in modo così vero da diventare un pugno nello stomaco. 

Jeff è l’unico artista di cui effettivamente possa considerarmi fan e Grace è l’album che non mi stancherò mai di ascoltare.

Verdena – Scegli me

Anche i Verdena sono stati una scoperta adolescenziale, ma devo ammettere di averli apprezzati fino in fondo solo qualche tempo dopo. In ogni caso, le sonorità di Wow, le influenze che vanno da Battisti a MGMT ai Flaming Lips, il concettualismo della scrittura, mi hanno fatto amare questo disco. 

Non saprei dire la mia canzone preferita, ma Scegli me era quella che cantavo di più sotto la doccia.

Tamino – Indigo Night

Tamino è la reincarnazione vocale di Jeff Buckley in chiave contemporanea, con in più le radici e le influenze mediorientali: non posso non amarlo.

Indigo Night è un pezzo lento, notturno, riflessivo, nostalgico, di quelli da ascoltare in loop durante i viaggi in treno, che per me sono piuttosto frequenti.

James Blake – DLM

DLM è un brano poco conosciuto di James Blake, contenuto nel disco Overgrown.

Si tratta di un brano essenziale ma in cui il piano è suonato in modo inconsueto per la musica pop; insieme alla sovrapposizione di armonie vocali si crea un bellissimo mix di pop, neoclassica, soul, gospel.

Questa canzone mi fu di grande ispirazione e tra l’altro, non trovando delle versioni online, la trascrissi nota per nota.

Brunori sas – Arrivederci tristezza

Una delle funzioni che più mi piace della musica è quella consolatoria: in questa canzone Brunori mi insegna che a volte bisogna spegnere il cervello, astrarsi da sé stessi e provare a godersi il momento. Una cosa non semplicissima, soprattutto per una persona razionale come me, eppure quando ascolto questa canzone mi sembra di riuscirci.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Network

instagram logo
facebook logo
twitter logo
flickr logo
youtube logo

Instagram

Blackbird Days Festival
3 Feb 23
Bologna
Katatonia
3 Feb 23
Trezzo sull’Adda
La SAD
3 Feb 23
Bari
Tutti Fenomeni
3 Feb 23
Perugia
Dropkick Murphys
5 Feb 23
Jesolo

Scopri anche...