Connect with us

Hi, what are you looking for?

Playlist

5 brani per ricominciare secondo My Girl Is Retro

Classe 1999, Carlo Cianetti nasce ad Assisi e cresce nella pianura umbra ai piedi di Perugia. Oggi è di stanza a Bologna.

TANGO, ATTO I è invece il nuovo singolo di MY GIRL IS RETRO, uscito lo scorso dicembre su tutte le piattaforme digitali. Il brano apre il nuovo capitolo musicale del giovane cantautore umbro, dopo l’apprezzatissimo debut EP Bordopiscina (2018). Quello di Tango, Atto I è un vero e proprio inizio. 

Per l’occasione, gli abbiamo chiesto 5 brani per ricominciare. 

Imagining What To Do – Helado Negro
È il primo pezzo che ho ascoltato di quel grande artista che è Helado Negro. È la canzone che ascolto quando ho bisogno di conforto, di sapere che andrà meglio e che, come dice il testo, va bene piangere quando sembra che il sole possa non tornare più.

Mi sembra un ottimo pezzo per aprire questa “Playlist per una rinascita”. “Una”, qualunque sia quella più adatta per noi. È un futuro da immaginare.

Strange Things Will Happen – The Radio Dept.
Il secondo pezzo che ho scelto è un grande classico dei The Radio Dept. È uno di quei brani che riesce sempre a calmarmi, farmi chiudere gli occhi e non pensare a niente. Il mondo in cui viviamo è – ecco l’eufemismo – strano, ora più che mai.

Mi piace l’idea che ci sia bisogno, di tanto in tanto, di accettare queste stranezze, pazzie; farsele scivolare addosso, abbracciarle. E magari, chissà, inaspettatamente ci si ritrova felici.

Somewhere Far Away From Home – Angelo De Augustine
Un’intimità disarmante, per me, quella che trasmette Angelo De Augustine. Una voce lieve, ma estremamente potente. Una canzone che parla della fine di un amore, ma anche della volontà di ricominciare.

Un nuovo inizio lontano da casa, da tutto ciò che ci portiamo dietro, tutto ciò che ci pesa. Con la consapevolezza che a volte si può anche fallire, ma vale la pena provare. Somewhere Far Away From Home, così struggente, è il terzo brano della playlist.

Vanderlyle Crybaby Geeks – The National (Live w/ Bon Iver)
Vanderlyle Crybaby Geeks per me è l’inno da cantare abbracciati tutti insieme mentre si piange. Cosa che in effetti ho fatto nell’estate del 2019 all’Ypsigrock Festival, in Sicilia, durante il concerto dei The National. È la canzone che mi ricorda una birra fresca, un palco ed il commuoversi in mezzo agli sconosciuti che all’improvviso sembrano gli amici di una vita.

È la canzone per augurarsi di tornare presto ad ascoltare i concerti dal vivo, dove meritano di stare. Bonus: consigliata nella versione insieme a Justin Vernon perché, insomma, perché no?

Immensità – Andrea Laszlo De Simone
Chiudiamo con l’unico italiano per questa playlist. “Da domani inizierà una nuova Immensità” è la frase con cui voglio terminare questo piccolo percorso, sperando di arrivare a quel “domani” magari non migliori, ma almeno con delle nuove consapevolezze, motivazioni. Non far sì che ciò che stiamo vivendo sia solo un brutto periodo da dimenticare il più in fretta possibile, ma un tempo da cui imparare.

È qualcosa che ci sta succedendo, che non è tra parentesi nella nostra vita. E dobbiamo fare in modo che non sia inutile. Anche questa è Immensità.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...