Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Playlist

5 brani che non possono mancare nelle playlist dei Tendha

E’ uscito a metà aprile “Tendha”, il primo singolo dell’omonimo ensemble formato da Marcella Malacrida e Mariano Ciotto alle voci, Arturo Garra al clarinetto Basso e Fabrizio Carriero alla batteria.

In Tendha le voci maschile e femminile si fanno strumento musicale esprimendosi non attraverso le parole, ma attraverso fonemi e vocalizzi creando un vocabolario del tutto unico e aperto all’interpretazione. Le voci, quindi, si intrecciano alle sonorità gravi del clarinetto basso in un crescendo continuo, mentre l’accompagnamento pulsante della batteria e i sintetizzatori scandiscono il brano.

Spiegano gli artisti a proposito del loro singolo d’esordio: «Tendha, oltre ad essere il nome della nostra formazione, è anche il titolo del nostro primo singolo. L’idea è quella di partire da un brano che identifichi a pieno le sonorità dell’intero progetto. Il brano descrive ambientazioni e situazioni sonore evocative, ispirate dalle nostre diverse esperienze musicali come il progressive rock, la musica elettronica, il jazz e l’hip-hop. La scelta di svincolarsi dal testo, oltre a generare grande libertà espressiva per l’ensemble, rappresenta una altrettanto ampia possibilità di interpretazione da parte dell’ascoltatore. Questa caratteristica lascia campo libero all’espressione dell’arte visiva in ogni sua forma, con la possibilità di trattare diverse tematiche. Infatti il videoclip, attraverso l’uso di simboli come le forme geometriche e gli elementi naturali, racconta della coesistenza di più identità di genere all’interno di ogni persona»

Abbiamo chiesto loro 5 brani fondamentali. 

Double Dragon 2 – Final Boss

Questo brano presente nella colonna sonora di Double Dragon 2 per Nes rappresenta un tipo di sonorità nata per i limiti tecnici delle console degli anni ‘80/’90 che impedivano la riproduzione di più di quattro tracce simultaneamente. Queste modalità compositive sono per noi l’ispirazione principale per la creazione dei nostri brani.

GoGo Penguin – One Percent

Una composizione contemporanea e visionaria con una narrazione perfetta da tutti i punti di visti. Ricordiamo l’incredibile coinvolgimento al concerto alla triennale di Milano. Un’esaltazione per un suono unico e indescrivibile. Una musica piena di novità.

Gigi D’Agostino – L’Amour Toujours

Ci ha sempre affascinato l’esplosione di energia collettiva che si viene a creare quando un DJ suona questo pezzo. Succede in qualunque posto e in qualunque tempo…

Camel – Chord Change

Un livello maggiore di complessità e varietà ritmico-melodico-armonico sono gli elementi che apprezziamo del Progressive Rock. Questo brano dei Camel è per noi quindi un classico esempio compositivo di un periodo caratterizzato dalla ricerca di vie musicali alternative.

George Gershwin – My Man’s Gone Now

La natura interpretativa dei brani di Gershwin sono stati per noi perfetti per elaborare arrangiamenti e sperimentare il sound della formazione.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...