Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

Clamidia – Al mattino torni sempre indietro

clamidiaCup of Tea / Audioglobe

I Clamidia, gruppo sanmarinese-romagnolo, dedito ad un post-punk denso e letterario pubblica il secondo lavoro, a cinque anni dall’esordio, prodotto da Umberto Palazzo. La scelta di Palazzo oltre ad essere azzeccata è la quadratura del cerchio per i Clamidia, dato che l’approccio musicale che ha il gruppo è lo stesso che ha caratterizzato il Santo Niente, sia dell’inizio che dell’ultima fase.

I Clamidia, infatti, si esprimono con un indie-rock proprio del periodo a cavallo del 2000, tra momenti tirati e post-core (“Ulisse”) e altri più propensi all’emo (“Assalto ai muri”). I Clamidia hanno anche un notevole spessore culturale, come dimostrato dallo stesso titolo che è un omaggio a Cesare Pavese, e dal brano “Fondazione nuovo sentiero”, ispirato da “A scanner darkly”, opera di Philip K. Dick. Nel disco si scorgono anche momenti meno tesi e più rilassati, tra ballate “L’agguato” e momenti decisamente più lenti (“Redenzione e grazia”).

[embedvideo id=”zSjz8ArVDds” website=”youtube”]

Avatar
Written By

Vittorio Lannutti, ricercatore/sociologo delle migrazioni, counsellor, con una grave, cronica ed irreversibile dipendenza da rock.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Video

Dopo tre apprezzatissimi album pubblicati a nome “Clamidia” e dopo aver condiviso i palchi con i maggiori esponenti della musica alternativa italiana (Massimo Volume,...