Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Video

VALENTINA LUPI: guarda in anteprima il video “Non potevi mancare tu” (studio session)

L’anteprima di oggi è la suggestiva studio session di “Non potevi mancare tu”, brano estratto da “Madre non Madre”, album del ritorno sulle scene dopo ben otto anni di Valentina Lupi, cantautrice particolarmente apprezzata nell’ambiente underground romano. L’album è prodotto da Adriano Viterbini (Bud Spencer Blues Explosion, I Hate My Village) con la partecipazione di Vezeve, giovane human beat box tra i più talentuosi in Italia presenti nel video insieme a Francesco Pacenza al basso.

Il video è diretto da Paulonia Zumo e registrato da Maurizio Loffredo live in presa diretta presso Gli Artigiani Studio di Roma.

Così Valentina Lupi sul brano: “Quando arriva un attacco di panico la prima cosa da fare è respirare profondamente.Il coraggio e l’evoluzione sono i temi portanti di questo brano. Spesso i periodi difficili mettono alla prova i rapporti. Questa canzone è un inno all’amore, è un invito a non mollare mai e a ricordare tutti i momenti condivisi con la persona che si ama”.

MADRE NON MADRE

Un’opera estremamente intima in cui Valentina Lupi si interroga e analizza i punti dove, in una donna, convergono l’essere Madre e Non Madre. L’album racconta dunque diverse storie che non riguardano solo la maternità poiché tutto ciò che nasce, che sia un’idea, un’opera d’arte, un figlio, un disco, tutto è generato da una “madre”. La nostra mente è una madre, le nostre mani, il nostro cuore. La creazione è la più stravolgente delle esperienze: generare nuova vita è un cambiamento drastico per una donna, è qualcosa di straordinario che può assumere toni mistici, tragici, o anche comici. “Il wifi non funziona un granché nel garage dove sono state appuntate le idee di Madre non Madre, fa pure freddo. Ma tutti gli strumenti , le tastiere, il guitarsynth del 79, il registratore a cassette, la chitarra harmony, sono efficienti. La fase di pre produzione ci ha reso invisibili. Cosa rende un album insopportabile? Cosa rende una melodia incantabile? Certe pressioni, certi rituali, certe pose non contano, non sono importanti per una canzone, per un disco, per una carriera, quello che conta è quello ad un certo punto, per incanto, vedi. Registrare questa musica è stato come tirare una monetina in una piscina. I desideri si sono avverati e le polaroid sono diventate canzoni.”Valentina Lupi.

Instagram | Facebook | Sito Web | Wikipedia | Spotify

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...