Connect with us

Hi, what are you looking for?

Playlist

Sisto ci consiglia 5 brani da ascoltare in Hotel

E’ uscito a Ottobre il singolo d’esordio di Sisto, “Grand Hotel”. Distribuito da Artist First e prodotto da FUCKINFENOMENO, è un brano dal sound malinconico ma non triste, in realtà sta a rappresentare la nostalgia di momenti spensierati, e il piacere nel ricordarli. Momenti vissuti in quel piccolo e intimo monolocale ma che ora sembrano essere lontani, sconosciuti come una stanza di un Hotel. 

Il singolo, dunque, sembrerebbe girare attorno ad un tema amoroso ma con un significato più ampio. Tende infatti a raffigurare quello che si prova ad avere ormai trent’anni, dover affrontare la vita staccandosi dalle certezze, lasciare qualcosa di certo per qualcosa di ignoto. Tutto questo all’inizio può essere traumatico ma fa parte della vita e non è detto che non si riveli poi alla fine del viaggio come un Grand Hotel.

Sexual healing – MARVIN GAYE
Marvin Gaye è uno degli artisti che più ha influenzato la mia musica, il suo modo di cantare e interpretare le parole, senti il soul, ma non inteso solo come il genere musicale, percepisci che quello che sta cantando lo sente veramente, viene dall’anima.

Cerco di riprendere le sue sonorità e soprattutto cerco di cantare solo quello che realmente sento.

Careless Whisper – GEORGE MICHAEL
George Michael all’anagrafe Georgios Kyriacos Panayiotou è il mio artista preferito, credo di aver ascoltato questo brano infinite volte ed è presente in ogni mia playlist. Careless Whisperr è la canzone che avrei voluto scrivere. C’è tutto e quel sax fa venire i brividi. Nei miei brani utilizzo molto i fiati perchè vengo da una formazione bandistica.

Il mio primo strumento è stato il Sax Contralto. 

Toffee VASCO ROSSI
E’ stata la mia sveglia per tutti i 5 anni di superiori. E’ una canzone intima, sembra di essere lì e senti la stessa nostalgia e la solitudine di Vasco, 

Ho cercato di riprendere qualcosa di questo brano nelle strofe di Grand Hotel, perchè volevo descrivere  la stessa sensazione, la  solitudine ma allo stesso tempo quel piacere che si prova nel ricordarla. 

It Ain’t Over ‘Til it’s overLENNY KRAVITZ 
Artista incredibile Lenny e questo brano è stupendo. Adoro i suoi falsetti, e c’è anche un pò di Lanny in quello che poi realizzo. Sono molto affezionato a questa canzone perchè era in una vecchia cassetta  in soffitta, probabilmente di mio fratello, e quando la ascoltai per la prima volta rimasi subito colpito.

La cassetta ancora la tengo in camera sta nel comodino vicino al mio letto. E’ diventata il mio porta-fortuna.

Amarsi un pòLUCIO BATTISTI
Non potevo non inserire lui, il genio della musica italiana. Ho avuto difficoltà nello scegliere il brano da inserire, perchè sono tutti da playlist. Ho scelto l’album più rappresentativo, io tu e noi tutti. Amarsi un pò è un brano di quell’album che ho davvero ascoltato un miliardo di volte.

Ultimamente l’ho acquistato anche in vinile e devo dire che negli arrangiamenti di Battisti trovi sempre qualcosa di interessante e di nuovo, ogni volta è come se fosse la prima. Geniale. 

Written By

1 Comment

1 Comment

  1. francesca

    13/01/2022 at 11:08

    George veramente unico

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...