Connect with us

Hi, what are you looking for?

Playlist

La playlist senza glutine di JUNGLA

Gluten Free è il nuovo singolo di Jungla e vuole essere la metafora dello stato di leggerezza e libertà del non pesare troppo le cose, sia negli attimi più quotidiani e semplici della vita che nelle relazioni più complicate. Jungla riprende proprio quelle difficoltà che spesso rischiano di condizionare una storia d’amore: basta però un attimo di una luna piena e di passione per ritrovare quella leggerezza gluten free. In sonorità graffiti pop s’intravede tutto l’universo musicale di Jungla e di Helo, nel loro episodio musicale più rilassato e spensierato.

E per l’occasione, segue qui una playlist rigorosamente gluten free. 

Mac Miller – What’s The Use?

Una delle canzoni che ha ispirato le strofe di Gluten Free. La canzone giusta da ascoltare prima di entrare in doccia. Fa letteralmente “Volare” e ti prepara nel modo giusto per la perfetta serata Gluten Free. 

Frah Quintale – Due ali 

Una canzone che riascolteresti all’infinito, o almeno fino a quando ti si scarica il telefono. La spensieratezza penetra nel corpo e ti proietta sdraiato in cielo cullato dalle nuvole. Due le ali, come le persone che condividono la loro serata perfetta. 

Dominic Fike – Chicken Tenders 

Anche qua il cibo diventa metafora dell’amore. La leggerezza e la tenerezza con cui Fike descrive le scene più intime, si avvicinano molto alla serata da sogno e ai sentimenti che canta Gluten Free. The Beatles – Here Comes The Sun www.youtube.com/watch?v=xUNqsfFUwhY In una playlist Indie pop non si possono dimenticare i Beatles padri di questo genere. Un’immagine quotidiana, quella del sole che nasce, come se volesse rappresentare i primi passi di una relazione amorosa. Suona abbastanza familiare.

Little Hurt – Alaska 

Una canzone leggera, spensierata, felice, che oltre a racchiudere l’esempio perfetto di Indie Pop americano rappresenta anche la semplicità del “Gluten Free”. “La vita é un gioco” e “odio la neve”. “Mi traseferiró in Alaska” é quello che ci dice Little Hurt, esprimendo così la volontà di non far caso ai problemi e di godersi la vita. Perché la vita é bella. 

Bais – Alghe ft. Tatum Rush 

Sonorità completamente americane in un contesto puramente italiano. Bais è ad oggi uno degli emergenti da tenere d’occhio, che sicuramente farà parlare di sé nei prossimi mesi. Sarebbe bello poter collaborare in futuro. 

Harry Styles – Watermelon Sugar

Il ballo dopo cena, appena finito l’amaro. L’energia e la freschezza di questo brano diventano il perfetto dessert di una serata con la luna piena. Un coro all’unisono che farà divertire chiunque la canti.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...