Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Playlist

I cinque brani rock preferiti da ETTA

Inquieta e irriverente Etta, nome d’arte di Maria Antonietta Di Marco, nota al grande pubblico per aver partecipato a X Factor, nel 2021, e per aver vinto Area Sanremo, con questo nuovo Ep abbandona definitivamente l’hip hop e le sonorità catchy e si butta a capofitto con potenza e prepotenza nel modo del rock.

Cinque tracce nelle quali convivono elettronica, chitarroni distorti, bassi sporchi e taglienti con drum esasperate, drum machine e un cantato pungente, al limite del fastidioso.

Stress si muove tra sonorità punk, funk, pop e nu metal e si contamina, in alcune sue parti, con ritmi spagnoli, elettronica e suoni medio orientali.

Diversi i temi trattati nei testi, in Stress si parla di ansia, accettazione del passato, di perdite strazianti passando per la violenza di genere e i tradimenti il tutto condito con un pizzico di ironia. 

Last Resort / Papa Roach

Last Resort è  un brano di iniziazione per me. Mi sono innamorata di questa band la prima volta che li ho ascoltati. Hanno avuto un ruolo fondamentale nella mia evoluzione musicale e poi questa canzone mi fa saltare ogni volta. Testo crudo e inquieto come piace a me, mi ci rispecchio tanto e la cosa spesso mi spaventa.

Salma HayeK / Wargasm

Salma HayeK dei Wargasm è  il delirio. Me gustano! Sono una scoperta recente e anche se molto alternative ci sono delle aperture in alcune parti della canzone veramente Pop che mi sconvolgono sempre. Il video è pazzesco.

Killing In the Name / Rage Against The Machine

Killing in the name dei Rage è ciò a cui aspiro. Fare musica per denunciare, fare musica per avere voce. Oltre il sound super forte adoro le metriche di Zac e il suo modo di comunicare. Non hanno bisogno di fronzoli, sono loro e basta.

Creep / Radiohead

Creep mi tocca l’anima. È  uno di quei pezzi intoccabili. Nei momenti in cui cado nel vortice della tristezza è  il pezzo giusto da ascoltare per rotolarmici come un verme. Mi rendo conto che più si scava dentro l’anima attraverso la musica e più  questa ci rende sensibili, ma estremamente fragili.

GIMME THAT BOOM / Skindred

Gimme that BOOM di Skindred è  un pezzo che avrei voluto scrivere io! Mi manda su di giri. Ultima scoperta e canzone che ascolto almeno una volta ogni tre giorni. Reggae, Rap, Rock, Nu Metal e Pop si fondono per dare vita a questa BOOMba! Tanta roba magari un giorno mi concederà un feat.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...