Connect with us

Hi, what are you looking for?

Playlist

I 5 brani preferiti di Zahra Shaker

E’ uscito l’8 novembre 2022 il singolo di debutto del progetto solista di Zahra Shaker, un brano dal titolo “Fallen” che, tra il suono di un dolce pianoforte ed eteree linee vocali, ci accompagna nel mondo della cantante italo-siriana che presto pubblicherà il suo disco d’esordio, “Petrichor“.

Un disco che Zahra stessa definisce un processo di guarigione. Benvenuti quindi in un mondo di influenze stratificate senza genere, dove la songwriter fugge dalle dinamiche delle playlist di Spotify e dai dettami del mercato musicale, offrendoci il primo capitolo di un racconto che sviscera la sofferenza e le continue battaglie dell’artista contro l’ansia e la depressione.

Come sempre… Quale modo migliore per conoscere Zahra Shaker di chiederle quali fossero i suoi cinque brani preferiti? 

 Alexis Ffrench – Crest of a Wave


Questo brano mi entra nell’anima.
Lo ascolto ogni mattina per iniziare la giornata nel modo giusto o durante l’arco della giorno per calmarmi quando sono ansiosa o stressata.
E’ un brano che mi tocca tantissimo. Delicato e sublime, mi trasmette Speranza ed è un vento fresco per l’anima.

Klimt 1918 – Skygazer


La prima volta che ho sentito questo brano è stato proprio al concerto dei Klimt. Mi ci ha portata una persona che per me è stata molto importante e quindi ha anche un valore affettivo.
Ricordo che mi ha colpita da subito. E’ un brano che mi rende felice, non saprei dire perché. Mi ricorda cose belle e la voce di Marco Soellner è davvero meravigliosa e molto emotiva. Quando devo fare un lungo viaggio è la prima canzone che metto. 

Aurora – Infections of a different kind 


Che dire…Questo brano parla da solo.
Giuro che ha il potere di commuovermi sempre, sempre.
Aurora è un regalo enorme per l’industria musicale ma anche per il mondo intero.
Il testo di questa canzone è davvero profondo e potente secondo me.
Amo la Natura e il mondo in cui viviamo è meraviglioso…Allora perché continuiamo a distruggerlo e a farci del male a vicenda?
Non avendo minimamente  rispetto per le creature che lo abitano da prima di noi.
L’essere umano ha creato troppo caos e distorsione in queso pianeta. Questa canzone è la purezza fatta musica. Una preghiera per la Terra e un inno di speranza.

Sevdaliza/Sleepnet – Oh My God Remix

Sento questo brano almeno 6 volte al giorno. Mi piace davvero tantissimo.
Mi piace l’accostamento di questa orchestra iniziale distorta che sfocia poi nell’elettronica.
La specie di interludio di pianoforte  con la voce effettata nel mezzo della canzone è davvero assurdo.
Sevdaliza è un’artista a cui mi ispiro molto. E’ molto sicura di sé e della sua arte e ciò si riversa nella sua musica in maniera eccelsa.
Il brano originale è stupendo ma il remix di Sleepnet è qualcosa che va oltre.
C’è questa sorta di “breakdown elettronico” finale che è meraviglioso. E’ davvero un brano stupendo.

Stromae – Mauvaise Journée 

Stromae con l’album “Multitude” si è davvero superato. Avendo vissuto episodi di depressione, Mauvaise Journée è un brano che mi tocca tantissimo. L’ho ascoltato per la prima volta e ho pensato “cavolo, allora Davvero anche lui sa cosa si prova”. Mi sono sentita capita e meno sola e questo è quello che spero di fare anche io nel mio piccolo con il mio album: Far sentire meno sole e comprese le persone che vivono un certo tipo di problematiche. 
La musica poi è davvero bellissimo. Ha questo ritmo incalzante che si sposa benissimo con il testo che è nudo e crudo. Senza filtri.
Stromae è un genio e amo davvero tanto la sua arte. 

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...