Connect with us

Hi, what are you looking for?

Playlist

I 5 brani preferiti di Pezzopane

E’ uscito “Sale“, il nuovo singolo di Pezzopane. Un nuovo capitolo che nasce ancora una volta dalla collaborazione con Alti Records, etichetta indipendente di L’Aquila, un brano che racconta ciò che resta di una relazione al tramonto, nel momento in cui l’onda della passione si ritira dopo aver esaurito la sua carica travolgente. Una lucida presa di coscienza di quanto le distanze tra le persone, una volta scoperte, si facciano sempre più incolmabili.

Un intimistico canto di solitudine sussurrato nella notte, quando il presente si scopre già passato.

Non potevamo aspettare, e gli abbiamo chiesto quali sono i suoi 5 brani preferiti. 

1 – Noce Moscardi – Revolution Caffè

Noce Moscardi è il miglior cantautore italiano, oltre che caro amico. Condividiamo spesso il palco e giochiamo anche insieme nella stessa squadra di calcio, lo United L’Aquila.

Adoro tutti i suoi pezzi, ma scelgo questo perché ci ritrovo tanto del mio vissuto di un determinato periodo della mia vita, ed essendo io un inguaribile nostalgico ci sguazzo per bene.

Ogni volta che lo ascolto penso: “Hey, ma parla di me!”, e giù coi ricordi.

2 – Sergio Caputo – Cimici e Bromuro

Forse la canzone meno conosciuta del famosissimo disco “Un sabato italiano” uscito nel 1983.

L’esperienza della leva militare di Sergio fa da sfondo ad un pezzo malinconico e cantilenante che affronta la durezza della solitudine e della mancanza.

È uno di quei pezzi che fanno sentire freddo dentro, anche se fuori ci sono 30 gradi.

3 – Motley Crue – Too Fast For Love

Quando ho sentito questo pezzo la prima volta, a 16 anni, ricordo di essere rimasto scioccato. Continuavo a chiedermi: “Cosa diavolo è questa roba? Ma il cantante è un maschio o una femmina?”

Il brano è del 1981 ma sembra davvero fuori dal tempo, tanto è amatoriale e scarno nella produzione. Un gioiello grazzissimo che mischia pop-metal-punk-glam, incredibilmente melodico e rumoroso, perfetto per la mia inquietudine adolescenziale da liceale rokkettaro.

Divenne subito uno degli inni da urlare il sabato sera durante le scorribande moleste con gli amici per le vie della città.

4 – Pet Shop Boys – Paninaro

Il sound elettronico degli anni ‘80 condensati in una canzone.

Tra l’altro il tema è tutto italiano perché descrive il fenomeno milanese dei paninari, con tanto di video girato a Milano con ragazzini dell’epoca.

Adoro ascoltare pezzi che mi fanno sentire la nostalgia di epoche mai vissute.

5 – Leo Ferrè – Il Tuo Stile

Anno 1972, una canzone d’amore incredibilmente originale di un autore geniale.

Non c’è altro da aggiungere.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...