Connect with us

Hi, what are you looking for?

Interviste

Jeans Larghi: intervista a CITRIESTE

E’ uscito per Shake Records/ Artist First “Jeans larghi”, il nuovo singolo di Citrieste. A poche settimane da “Martini caldo”, il cantautore romano torna con un brano dal sapore estivo.

In “Jeans larghi”, flashback di istanti di felicità si alternano all’amara constatazione che la ragazza dei propri sogni sta partendo con le amiche verso una nuova avventura, lasciando il protagonista nell’afa della città, solo con un pugno di ricordi.

Ciao! È uscito da poco il tuo nuovo singolo “Jeans Larghi”: vuoi raccontarci di cosa parla?

ciao! I testi che scrivo alla fine non vogliono sempre trasmettere un messaggio ma piuttosto un mood, in questo caso le impressioni e le situazioni che si vengono a creare dopo che ci si lascia.

Jeans larghi, sostanzialmente come tutte le mie canzoni, fa riferimento a diverse situazioni vissute, avendo come scenario, quella che potrebbe sembrare una storia d’amore estiva.

Anche in questo caso il brano vanta la produzione di GFerrari, com’è nata questa collaborazione?

Con Guido stiamo lavorando insieme da un po’.Ci siamo conosciuti per vie traverse e quasi da subito si è creata una sinergia positiva da cui è nato un metodo di lavorare poco ortodosso ma funzionale.Ci sentiamo in equilibrio e ciò che stiamo plasmando è il frutto di una combinazione fatta di creatività, professionalità ed amicizia.

Quali sono stati gli artisti che più ti hanno influenzato a livello musicale e creativo?

Tra le influenze italiane al primo posto metto Niccoló Contessa. Nell’ultimo live durante il tour di RDS abbiamo anche omaggiato I Cani con una cover. Per il resto ho avuto veramente tanti artisti, soprattutto band, che mi hanno influenzato anche con le loro performance live e questo background voglio sia la base di partenza.Penso ai Joy Division di Ian Curtis, che con le loro musiche e performance sarebbero ancora oggi l’avanguardia.I The Libertines di Doherty, a band seminali e indistruttibili come Nirvana e Radiohead e mi convinco sempre di più che il progetto CiTrieste nasce principalmente per essere suonato sul palco e cantato dal pubblico.

Che rapporto hai con la scena romana?

Per quanto mi riguarda è un rapporto di mutuo riconoscimento.Forse la cosa più importante è saper riconoscere il valore di tutti gli artisti e la musica che fanno pur mantenendo una sana individualità e costruendo la propria cerchia senza perdere di vista il senso del progetto musicale a cui tutti stanno lavorando, non solo io.Come per GFerrari, sto creando un equilibrio che va ben oltre il lavoro, con tutti i membri della band e questo è fantastico perché da senso alla vita oltre alle carriere che abbiamo intrecciato e stiamo percorrendo insieme.

Ti sei già esibito su diversi palchi quest’estate, quali sono i tuoi prossimi progetti?

Fortunatamente avrò l’opportunità di esibirmi su dei palchi e con artisti importanti nelle prossime settimane.Questo ci permetterà durante i live di sperimentare tutto quello che vogliamo insieme alla band.Stiamo lavorando sodo per creare sempre di più una performance di livello da regalare al pubblico.Oltre i live con il mio entourage abbiamo chiare le prossime tappe da qui a fine anno.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...