Connect with us

Hi, what are you looking for?

Interviste

Bobby Eroina: intervista ai BENGALA FIRE

Bobby Eroina” – il nuovo singolo dei BENGALA FIRE, disponibile da venerdì 2 dicembre per Vertigo e distribuito da Believe – è un ritorno crudo e incendiario al suono “sporco” del punk rock underground britannico.

“Bobby Eroina” è frutto della collaborazione della band con Rodrigo D’Erasmo, iniziata con l’esperienza di X Factor 2021 e maturata durante le prime demo del pezzo. Da mesi lavorano insieme a Daniele “il Mafio” Tortora e Edoardo “Dodi” Pellizzari per la realizzazione del primo disco in italiano, in uscita nel 2023.

“Bobby Eroina” è il vostro nuovo singolo, e colpisce già dal titolo: da dove deriva l’accostamento così inusuale di queste 2 parole?

Si chiama Bobby un nostro amico , era in classe con Mario al liceo. Il gruppo whatsapp di quella classe, per qualche assurdo motivo, si chiama proprio Bobby Eroina. La canzone nasceva da una frase, “I’m fucking up my mind with these thoughts I have bout heroin”, il titolo è sorto spontaneo. Certo c’erano delle perplessità nel metterci proprio “eroina , però alla fine ha vinto la regola non scritta secondo cui il primo titolo è quello giusto: l’autenticità vince.

Bobby quindi è un nuovo personaggio che si aggiunge ai protagonisti degli scorsi due singoli, Matador e Jack. Verranno tutti inclusi nel prossimo progetto? Riuscite ad anticiparci qualcosa?

Esatto. Mano a mano che scriviamo i pezzi (che nascono prima dalla musica, poi le parole), crescono dei personaggi intorno ad essi. Non è stato un processo intenzionale, ma ci è capitata questa “formula” e per ora ci piace. Attribuire ad una terza persona i pensieri di cui scrivi ti permette di essere più libero, intenso e persino più autentico, per assurdo. Sul progetto più grande (ergo l’albuuuuuum) non vogliamo dire ancora niente, ma la strada per noi è molto chiara.

Il brano prende ispirazione dai temi e dall’immaginario di libri come ‘Trainspotting’ e ‘Skagboys’, del film ‘Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino’ e addirittura da uno studio accademico sull’utilizzo di antidolorifici. La genesi di un brano dei Bengala Fire nasce spesso da una fase di ricerca?

Mmm.. esiste si una fase di ricerca, ma la genesi vera e propria di un testo è solitamente una frase, un centro semantico dal quale tutto si sviluppa. In questo caso è stata: “L’abbraccio abbatte i guai, basta un tocco e guarirai”, ricavata a sua volta dall’inglese (per assonanza, più che per traduzione). Trovato il tema può avvenire la “ricerca” sopracitata, che significa andare a recuperare tutte le informazioni che vi sono affini; è un ipertesto mentale, alla fine. 

“Bobby Eroina” è frutto della collaborazione con Rodrigo D’Erasmo, una figura onnipresente e di riferimento del panorama musicale italiano. Che cosa ha ispirato le sonorità punk rock abrasivo del brano? E’ nato prima il testo oppure la base? Avete dei gusti musicali in comune voi e Rodrigo? Raccontateci qualcosa della vostra collaborazione…

E Grazie a Dio che Rod è onnipresente! Lavoriamo assieme ormai da un po’, e il vivo della collaborazione è nato proprio da questo brano. Gliene abbiamo mandato un provino, fatto alla buona, e Rod se n’è innamorato. Pensandoci, non gli abbiamo mai chiesto il perché. Deve avere a che fare in primis con il suono (Bobby da sempre è rozzo-punk e figo-fuzz), poi con la “forma-canzone” abbastanza semplice, e infine col testo, a Rod interessa sempre capire di che canti la canzone. Pensiamo di avere gusti molto affini e questo vale sia per i suoni che per le storie, perciò funzioniamo bene assieme. Vogliamo fare anche un honourable mention a Mafio (Daniele Tortora), che ha co-prodotto e mixato il pezzo, lui e Rod sono inseparabili 💕

Quando e dove possiamo venire a vedervi dal vivo, e cosa possiamo aspettarci dalle prossime date?

Facciamo una data specialissima, il 7 dicembre! Siamo in apertura a Manuel Agnelli, il Supremo, al Rivolta di Marghera (VE) – qui sotto qualche foto del concerto!

Sarà una sorta di release party per Bobby Eroina, e già che ci siamo suoneremo qualche altro inedito.. non siamo mai riusciti a trattenerci dal farlo, quando un pezzo ci piace va subito in scaletta. Non vediamo l’ora! 

PS. non sarà l’unica data, abbiamo in mente anche qualcosa di “presepiale” .

Manuel Agnelli + Bengala Fire
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Network

instagram logo
facebook logo
twitter logo
flickr logo
youtube logo

Instagram

Nessun Inchino Finale Festival
28 Gen 23
Segrate
Galeffi
28 Gen 23
Bologna
Hot Chip (djset)
28 Gen 23
Bologna
La SAD
28 Gen 23
Nonantola
Santi Francesi
28 Gen 23
Pozzuoli

Scopri anche...

Concerti

GERMI AL CASTELLO presenta un evento ideato e curato da Manuel AgnelliBRUNORI SASMANUEL AGNELLIMARCO PARENTEBACHI DA PIETRABENGALA FIRE Martedì 30 agosto 2022 – MILANOCastello Sforzesco...