Connect with us

Hi, what are you looking for?

Festival

Fatta la conferenza stampa, il Settembre al Borgo 2011 di Casertavecchia può iniziare

L’obiettivo principale della XLI edizione del Settembre al Borgo sono i numeri. Il dato è frutto di una dichiarazione esplicita del neo-direttore artistico Casimiro Lieto ed è emerso dalla conferenza stampa di presentazione del festival che si terrà dal 1 al 9 settembre nel borgo di Casertavecchia (CE) con il coinvolgimento dei nove comuni limitrofi di Capua, Recale, Casagiove, Valle di Maddaloni, San Nicola La Strada, San Prisco, San Marco Evangelista, Castel Morrone e Maddaloni.

Una kermesse che fa affidamento sui concerti serali al Teatro della Torre di Casertavecchia con Daniele Silvestri (sul palco con il cantattore Pino Marino), Fabrizio Bosso (con un’orchestra di 35 elementi nel suo omaggio a Nino Rota), Vinicio Capossela, Simone Cristicchi, Mario Biondi, Carmen Consoli, Gino Paoli, Giovanni Allevi e Francesco Renga.

Degli 840 mila euro di budget, 500 mila arrivano dalla Regione Campania sottoforma di fondi europei, mentre i restanti 340 mila per finanziare il festival sono stati erogati dalla Provincia di Caserta. Un evento che il presidente dell’ente ha definito come un giro di boa. “Abbiamo indovinato la formula – ha dichiarato l’onorevole Domenico Zinzi – coinvolgendo i nove comuni limitrofi per dare risalto al nostro obiettivo: ‘portare fuori’ la bellezza del borgo, uno dei pochi incontaminati”. Anche l’assessore provinciale al turismo Carlo Puoti si è detto sicuro della buona riuscita del progetto: “siamo convinti che possa richiamare persone e turisti soprattutto a Casertavecchia”. Un richiamo che il direttore artistico Lieto ha stimato tra i 20 e i 30 mila visitatori e per il quale dovrebbe fare affidamento non solo sui nove cantanti big, ma anche sugli altri nomi che contribuiscono ad arricchire il cartellone del Settembre al Borgo 2011.

“Un lavoro svolto in poco tempo – ha detto Lieto – e la commessa del presidente Zinzi era quella di veicolare le masse offrendo loro spettacoli e ospitalità”. Rispetto alle informazioni contenute sulla brochure, il direttore artistico ha rivelato che la prima sera Zinzi sarà protagonista di un’intervista con Susanna Petruni del Tg1 sull’importanza del festival e sul territorio, mentre il programma Uno Mattina seguirà l’apertura della kermesse per mandarla in onda nella puntata del 4 settembre. E, ancora, che Vinicio Capossela arriverà a Casertavecchia per assistere al concerto di Fabrizio Bosso e la sera successiva andrà sul palco come da cartellone offrendo al pubblico un suo omaggio studiato appositamente per il borgo. Altra novità annunciata è quella del Premio Casa Hirta (dedicato alla tradizione popolare) che in questa prima edizione sarà assegnato a Carmen Consoli il prossimo 6 settembre. La stessa ‘cantantessa’ sarà protagonista di un film per Rai5 girato al borgo tra il 6, 7 e 8 settembre. Il programma prevede anche la presenza dei jazzisti (alle 19.30 al Duomo per la rassegna ‘PianoSequenza’) Sade Mangiaracina, Dino Rubino, Luca Mannutza, Alessandro Lanzoni, Stefania Tallini e dei comici (dal 2 settembre tutte le sera in Piazza Vescovado alle 22.30) Marco Mazzocca, Max Paiella, Nuzzo Di Biase, Dario Vergassola, Pablo e Pedro, Daniele Raco, Bove & Limardi. Per tutta la durata del festival, Il duo Bove & Limardi vivrà assieme alle comunità di Capua, Recale, Casagiove, Valle di Maddaloni, San Nicola La Strada, San Prisco, San Marco Evangelista, Castel Morrone e Maddaloni “giornate molto particolari” del cartellone nel cartellone andando “a caccia” di “personaggi e sagome” con i quali dar vita a veri e propri siparietti all’impronta, che saranno oggetto di un minifilm realizzato dal regista casertano Gaetano Ippolito: film che sarà proiettato nel corso della serata conclusiva della kermesse.

Mentre dal 2 all’8 settembre, dalle 18.30, i cortili del borgo, ospiteranno cinque gruppi locali di musica tradizionale: Taranterrae, Antico Presente, Jubilantes, I Tifatea, ‘O canto d’e sirene. “Il nostro – ha detto Casimiro Lieto – è un festival a impatto zero per emissioni di CO2 e con un tasso di quote rosa superiore al 70% per il contributo professionale femmnile”. I concerti di Capossela, Biondi e Allevi sono già sold out.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...