Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

The GREAT SAUNITES – The Ivy

Have you said midi? / Villa Inferno / Il Verso del Cinghiale / Terracava / Lemming / Neon Paralleli / Bloody Sound Fucktory

Il duo di Lodi sposta l’attenzione su hard rock, kraut rock, avanguardia, folk e soprattutto psichedelia. In “The ivy”, composto da cinque brani per un totale di quasi trentotto minuti, convivono le varie anime del duo che parte con un omaggio ai Pink Floyd della metà degli anni ’70 (“Bottles&Ornamento”) e prosegue con la cavalcata hard rock in progress, dal vago sapore desert di “Cassandra”.

Straniante l’intrigante miscelazione tra funk e rock ipnotico di “Medjugoje”, nella quale il duo raggiunge territori non toccati neanche dai più frizzanti Rosolina Mar. Al folk è dedicata la scarna ed essenziale “Ocean raves”, mentre la title-track è un lunghissima cavalcata di quasi venti minuti nella quale il duo esprime tutto il suo scibile con cambi di registro stilistico e di ritmica, nella quale si passa dalla psichedelia all’afro, passando per momenti vibranti e ipnotici, hammond e percussioni, in una jam che riesce ad avere una strana ed interessante forma canzone.

Vittorio Lannutti

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...