Connect with us

Hi, what are you looking for?

Video

Giulio Cantore feat. Giacomo Toni: guarda in anteprima il video “La mia via”

“La mia via” è il nuovo singolo homemade di Giulio Cantore, uno dei cantautori più prolifici e interessanti del sottobosco musicale italiano, da sempre grande appassionato di chitarre, liutaio di professione. 

Musicalmente ci muoviamo nei territori di un cantautorato a tinte folk e dall’incedere quasi reggae, che ben si sposa con un testo pungente e sbarazzino al punto giusto, introdotto dallo stesso cantautore romagnolo con le seguenti parole: La Mia Via è un brano che parla di audacia e riconoscenza per le strade che ognuno di noi percorre. Ognuno disegna e passeggia la propria strada per come vuole e come può, su un crinale da cui puoi scorgere il lato in luce e il lato in ombra dei versanti, tra gioie e dolori, orgoglio e rimpianto, bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto. Ho scritto questo brano per chi su questo crinale ha bisogno di una colonna sonora incoraggiante e raggiante.

Il brano vede la partecipazione di uno special guest di tutto rispetto, anch’egli romagnolo doc. Stiamo parlando di Giacomo Toni, che ha prestato la sua voce e la sua faccia sia nel brano che nel videoclip in uscita a fine aprile.
Ho sempre amato la musica di Giacomo. Testi e musica sempre ad altissimo livello. Quando lo ascolti è come se ti stesse per dare un pugno in faccia. Le alternative sono solo due, incassare o schivare. Il mio modo di fare musica invece è molto diverso e se provo a guardarmi da fuori mi sento piuttosto uno che va in punta di piedi. Quando ha accettato di cantare è stato un onore e il risultato mi sembra che dia valore a questi diversi modi di sentire la musica e che vada a descrivere ancora meglio il senso del brano. Una pluralità di stade e il modo che ognuno ha di percorrerle.

Il singolo è solo la prima di una serie di cartoline musicali create in collaborazione con l’artista Marcello di Camillo (che ha disegnato il particolarissimo artwork del singolo), e che saranno saranno disponibili oltre che digitalmente anche in formato fisico a partire dall’estate 2021 (cartoline numerate a mano accompagnate da un Qrcode per l’ascolto di ogni singolo brano).
Io e Marcello viviamo nella stessa casa da 15 anni e condividiamo anche lo stesso laboratorio, in cui io costruisco chitarre e incido musica, mentre lui dipinge. Collaborare è stato naturale, conosciamo bene le reciproche sfumature artistiche e quando ho cominciato a scrivere questi nuovi brani che parlano molto della vita in casa, il processo è stato spontaneo e quotidiano, come rinfrescare ogni giorno la pasta madre, o accompagnare i bambini a scuola. I disegni e i quadri di Marcello sono appesi dappertutto in casa e in qualche modo sono come i panorami di casa, visioni a cui l’ immaginario si ancora nel momento in cui  viene l’ispirazione per un brano nuovo.

Il videoclip de “La mia via”, rustico e perfettamente in linea con le sensazioni evocate dal brano, è stato  girato e montato da Matteo Canuti per Kamastudio. Le location sono La Casa del Cuculo e gli affascinanti boschi di Meldola, piccolo comune in provincia di Forlì-Cesena, dove i due protagonisti scorrazzano a bordo del  loro camper. 

Buon ascolto e buona visione.

https://www.facebook.com/GiulioCantoreMusic 

CREDITS 
Testo, musica e arrangiamento : Giulio Cantore
Giulio Cantore: voce, chitarra classica, elettrica, cavaquinho, basso, batteria, glockenspiel
Giacomo Toni: voce
Fabio Mina: dan moi (scacciapensieri)
Video girato e montato da Matteo Canuti per Kamastudio

BIOGRAFIA GIULIO CANTORE 
Chitarrista, liutaio e cantautore.
Appassionato di flamenco, world music e folk.
Con il trio almadira pubblica Talea (2016) e Derive (2017), per l’ etichetta Bajun records, di cui firma testi e musiche.
Nel 2017 apre concerti per Paul Armfield, Stella Chiweshe, Haley Heinderickx, Gnut e Giacomo Toni.
Partecipa al Rhythmntree festival sull’ Isola di Whight nel 2017 e 2018, e numerosi concerti in Belgio, sia in solo che con il mandolinista Carl Cappelle.
Nel 2018 va in tour insieme a Paul Armfield in Germania, Inghilterra e Italia.
Questa profiqua collaborazione sfocia nella realizzazione dell’ Album “Domestic”, suonando ed arrangiando i brani del cantautore Inglese. L’ Album viene registrato a Stoccarda con la produzione di Max Braun.
Nel 2019 viene selezionato insieme a 12 cantautori provenienti da tutta Europa per partecipare allo Stage tenuto da Piers Faccini “the art of songwriting”.
Nel 2020 pubblica il suo terzo lavoro: l’Ep “Cambio di Stagione”,di cui ha una buona diffusione il brano “Canzone a metà” cantato in coppia con Gnut.
Nella primavera dello stesso anno pubblica altri 4 singoli di brani scritti e registrati durante il lockdown per l’ emergenza Covid-19.
Nello stesso anno, nonostante la difficile situazione, riesce a concludere una tournèe tra Francia e Svizzera.
Il 2021 si apre con l’ idea di produrre e registrare musica in casa, ne nascono diversi brani, primo tra tutti “ Eco e Narciso”, che viene distrubuito da Believe Digital dal 19 febbraio su tutte le piattaforme digitali.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...