Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

Marco  Corrao – Storto

marcocorrao2016 MRM Records

Dalla calda Sicilia un caldo disco cantautorale, un seducente mix di saudade, intimità, swing, folk, blues,  odori coloniali, jazzly ibrido, stravaganze e cotillon a bizzeffe che arriva svelto, fa il suo spettacolo sonoro e si ritira gigione, lasciando in giro il fascino frastornato di un lavoro discografico ritagliato sulla bellezza indipendente.

Storto e il disco del cantautore siciliano Marco Corrao, otto pezzi di una Sicilia Americana che dipana le proprie direttrici, le stende, tira e le fa atterrare dove vuole, dove l’orecchio dell’ascoltatore è più ricettivo, ed è una premessa artistica che fa subito presa, un registrato che pare confidare, ma poi lo fa, storie, sensazioni di vite passate dall’oggi, ieri da tirare in avanti e domani da creare dal niente, ed è tutta sana conseguenza uno straordinario allume che amplifica una creatività e uno stile estetico da 100 & lode.

Corrao offre ceselli di un disco personalissimo, poliedrico, dove convergono – oltre le influenze già captate – ispirate armonie che lasciano con poco fiato, il mantra folk Marta, spezie smooth Scimmio, una vena che pulsa aggraziata Domiano e un caracollare che sa di capperi, zibibbo e fichi d’india che rivisita A pittima del grande De Andrè, anteprime di un piccolo capolavoro caldamente consigliato a tutti coloro che rifuggono le banalità dell’offerta underground attuale. Eccellenza in transito.

[embedvideo id=”s_nBP58Oiqk” website=”youtube”]

Written By

Giornalista che crede che la musica sia la via maestra di tutto per arrivare al tutto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...