Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

IOSONOUNCANE – La macarena su Roma

La famosa etichetta trovarobato/Audioglobe
Provocatorio e per niente poco rassicurante come pochi, Jacopo Incani, alias Iosonuncane, entra prepoentemente nel panorama dell’indie-rock cantautorale italiano, inserendosi nella shiera comprendente Le Luci della Centrale Elettrica, Max Petrolio, Dente, Samuel Katarro, ecc.

Non c’è che dire questa nuova generazione di cantautori, a differenza di quella precedente, in particoalre dei romani, sta dimostrando di avere molte frecce nel suo arco. Ognuno di queste nuove leve del cantautorato italiano ha un suo percorso, nessuno riconducibile a quello degli altri, ma tutti accomuniati, dalla voglia di sperimentare, di uscire fuori dalle strade preordinate e soprattutto caratterizzati dalla giusta devozione dei cantautori nostrani classici, senza però mai scimmiottarli, ma prendendone spunto, per rielaborare tematiche in chiave contemporanea, sia dal punto di vista lirico, che musicale.

Ionosonouncane, infatti, è cresciuto con gli ascolti di De Andrè, Gaber, il primo Dalla, Battisti, Ciampi con i quali ha in comune la capacità di essere irriverente e destrutturante. Nei brani de “La macarena su roma” si respira molto rancore, espresso da un cantato acidulo, accompagnato da una chitarra acustica e da pochi altri strumenti. Non risparmia bordate a nessuno Iononsonouncane, né ai mitici anni ’60, né alle masse rincoglionite dai campionati del mondo di calcio, lanciando strali sulla precarietà dei giovani e sulla decadenza degli anziani che frequentano i supermercati e ancor di più sul consumismo sfrenato e sterile.

Insomma musicalmente non è punk, ma la rabbia dei migliori Clash viene espressa in maniera molto efficace in questo disco.

Vittorio Lannutti

Written By

1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: VERDENA e DINOSAUR Junior a FERRARA: Domenica 3 Luglio – Un giorno del tutto differente « Rockon.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...