Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

SOLRIZE – Mano cornuta

Go Down Records
Macinano riff alla velocità del suono e a volume altissimo questi quattro viennesi, insieme da ben sei anni. I Solrize sono austriaci, ma hanno una propensione al suono decisamente desertica. Il loro verbo è l’hard-stoner serrato che non fa sconti a nessuno, per intenderci quello con chitarre ribassate, con la batteria al fulmicotone, che lascia senza fiato ed un basso che pulsa in maniera ossessiva.
Il sound è una goduria totale per orecchie abituate ai riff calzanti di Kyuss, primi Queens Of The Stone Age, Fu Manchu e compagnia sonante. Tellurici e rocamboleschi i viennesi dichiarano le loro intenzioni aggressive e bellicose con brani dai titoli come “Enemy”, un metal-hard vibrante, “I am the warrior”, tiratissima, e “Speak of the devil” uno stoner che fa invidia a Joshua Homme. Un altro elemento caratterizzante questo disco è l’epicità, presente in più brani, funzionale a dare maggiore enfasi ad alcuni fraseggi e parti cantate. Se passano dalle vostre parti lasciatevi travolgere.

Vittorio Lannutti

Tracks:
1 THE DRONING
2 ENDURANCE
3 BLUE SKY
4 SPEAK OF THE DEVIL
5 MANO CORNUTA
6 I AM THE WARRIOR
7 ETERNAL LIE
8 ODE TO THE NOISE
9 ENEMY
10 EVIL ENE
11 LA CASAMPULGA
12 RISING UP AGAIN
13 LAW OF THE DEND

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Interviste

di Stefania Clerici Marta Tenaglia è una cantautrice milanese che esordisce oggi con il suo primo singolo Bonsai, pubblicato da Costello’s Records, distribuito da...

Anteprima

Drive e’ il nuovo video di The Wild Scream, un semplice racconto “on the road” dei 3 giorni di registrazioni passati alle Officine Underground...

Concorsi

La Go Down Records festeggerà sabato 12 dicembre 2015 i suoi 12 anni di attività al Bloom. Sul palco del famoso live club di Mezzago...

Metal

Forse in pochi ricorderanno l’ormai lontano progetto veneziano degli Euthanesia e non a tutti sarà capitato di vivere l’esperienza dei live fulminei e violentissimi...