Connect with us

Hi, what are you looking for?

Festival

VENETIAN INDUSTRIES 2011: il 10 e 11 Settembre al Parco San Giuliano di MESTRE VENEZIA

Torna Venetian Industries Festival, sabato 10 e domenica 11 settembre a ingresso gratuito presso il Parco San Giuliano di Mestre.

L’associazione culturale NEDAC non si arrende e dopo gli imprevisti sopraggiunti lo scorso anno che, all’ultimo momento, hanno impedito la realizzazione del festival rilancia una due giorni che ospiterà un fitto calendario di perfomance tra gruppi e dj veneti e non solo distribuiti in tre palchi, un’area expo con etichette di produzione musicale, collettivi, associazioni, club, fanzine, illustratori, realtà artigianali, designer, oltre ad un programma di conferenze e workshop tra musica, arte contemporanea e nuovi linguaggi.

Il festival è realizzato da NEDAC e sviluppato insieme alla Municipalità di Mestre Carpenedo, grazie al sostegno dell’Assessorato alle Politiche Giovanili e Pace del Comune di Venezia, dell’Assessorato alle attività culturali della Provincia di Venezia e con il patrocinio della Regione del Veneto finalmente in un progetto comune di supporto alla cultura giovanile.

Venetian Industries Festival è qualcosa in più di un semplice festival, è un organismo che assorbe quello che succede in Veneto e lo rivela in una due giorni i cui contenuti sono tutto quello che negli ultimi anni hanno prodotto la scena musicale indipendente, l’arte e la creatività, del Veneto. Venetian Industries Festival vuole essere il punto d’incontro per il brulicare di personalità, visioni, stili, linguaggi ed esperienze che animano la scena musicale emergente in Veneto, per promuovere incontri tra i giovani talenti dalla Regione e creare nuova consapevolezza del capitale culturale comune, divulgando le nuove esperienze artistiche dal Veneto all’Europa, e vice versa.

Le prime band confermate sono: IOSONOUNCANE, Wora Wora Washington, New Candys, Valium Doll, c+c=maxigross, Go go monellas, Hateboss, Humanature, The white mega giant, Renè Basca & the biscuits, Liir bu fer, I kill your boyfriend e dagli Stati Uniti la band Emeralds cui seguiranno molti altre nomi.

Gli eventi musicali di Venetian Industries 2011 sono stati suddivisi in una serie di concerti, circa 20, curati direttamente da NEDAC e una serie di showcase curati da alcune realtà interessanti del panorama veneto tra le quali Antenna Lab, Boring Machines, Shyrec, Italian Job e altri ancora.

La scelta degli artisti e degli espositori è frutto di un costante lavoro di ricerca sul nostro tempo, attenti alle nuove tendenze, ma anche alle espressioni spontanee della nostra cultura: alcuni sono invitati ad esibirsi in base alla garanzia di qualità e professionalità che rappresentano, altri attraverso una selezione di emergenti svoltasi su internet nell’aprile 2010, che ha visto la risposta di centinaia di artisti da tutta la Regione, e non solo. Altresì, il tema della comunicazione grafica è stato selezionato tra circa 200 proposte arrivate via internet nel mese di febbraio 2010.

Sponsor di Venetian Industries 2011 sono la Fondazione di Venezia, lab23 e coop adriatica, partner tecnici jvc e jack daniels. La manifestazione è resa possibile grazie alla disponibilità dell’Istituzione Bosco e Grandi Parchi del Comune di Venezia.

Grazie a tutti i partecipanti. Senza di voi, Venetian Industries Festival sarebbe solo una scatola vuota.

INGRESSO GRATUITO

Tutte le info e gli aggiornamenti su:
www.nedac.it

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Network

instagram logo
facebook logo
twitter logo
flickr logo
youtube logo

Instagram

Edda
9 Dic 22
Madonna dell’Albero
Heilung
9 Dic 22
Milano
Nada Surf
9 Dic 22
Milano
Nothing, Nowhere
9 Dic 22
Novegro-Tregarezzo
Alborosie
10 Dic 22
Bologna

Scopri anche...

Reportage Live

La 18° edizione del festival alle porte di Parigi

Reportage Live

L'omaggio a Ludovico Ariosto sotto il cielo della Garfagnana: Capossela canta le donne, i cavalier, l'arme, gli amori.

Reportage Live

Di Stefania Clerici Lo chiamano “poeta” di Instagram perchè così ha cominciato a divulgare la sua arte: foto alle poesie che scrive, bianco su...

Reportage Live

Foto di Lara Bordoni Sono i Lacuna Coil a inaugurare l’attesa edizione 2022 del Rugbysound festival. La storica band, rappresentata dalla grande voce di...