Connect with us

Hi, what are you looking for?

Dischi

MODENA CITY RAMBLERS: esce il 10 marzo il nuovo album “Mani come rami, ai piedi radici”

A quattro anni di distanza dall’ultimo disco di inediti tornano i Modena City Ramblers con il nuovo album “Mani come rami, ai piedi radici”, in uscita il 10 marzo per l’etichetta della band, Modena City Records, con distribuzione Believe, in cd e vinile a tiratura limitata. La band da metà marzo comincerà il lungo tour con cui porterà in giro “Mani come rami, ai piedi radici”

MODENA CITY RAMBLERS – Tour 2017

16 MARZO 2017 IRLANDA IN FESTA @ PADOVA @ Gran Teatro Geox
17 MARZO 2017 IRLANDA IN FESTA @ FIRENZE @Auditorium Flog
18 MARZO 2017 IRLANDA IN FESTA @ BOLOGNA @ Estragon
24 MARZO 2017 PARMA – Campus Industry Music – biglietti > http://bit.ly/modenacr2017
25 MARZO 2017 SENIGALLIA (AN) – Mamamia  – biglietti > http://bit.ly/modenacr2017
1 APRILE 2017 GENOVA – Bangarang! @ Crazy Bull
7 APRILE 2017 TORINO – Hiroshima Mon Amour – biglietti > http://bit.ly/modenacr2017
8 APRILE 2017 PERUGIA – Afterlife
13 APRILE 2017 COLLE SANNITA (BN) – Tensostruttura
14 APRILE 2017 NAPOLI – Mezzocannone Occupato
15 APRILE 2017 MARCELLINARA (CZ)
21 APRILE 2017 TREZZO SULL’ADDA (MI) – Live  Club – biglietti > http://bit.ly/modenacr2017
24 APRILE 2017 LIVORNO – The Cage Theatre

mcr2017A differenza dei loro ultimi lavori, i Modena City Ramblers in questa nuova avventura in studio fanno tutto da soli, con l’eccezione di un’unica collaborazione di grande prestigio: la band americana Calexico, che impreziosisce di sapori desertici l’ammaliante ballata “My Ghost Town”, cantata in inglese e punto di approdo tra orizzonti morriconiani, celtici e tzigani.

Se, nel doppio cd del 2013 “Niente di nuovo sul fronte occidentale” la band aveva dato vita a 18 tracce strettamente legate a episodi di cronaca ed eventi storici, in questi nuovi 13 brani non c’è alcun riferimento a espliciti contesti o avvenimenti attuali.

Resta invece tutto il mondo espressivo caro alla band, dove la poesia si accompagna alla verve istrionica del dialetto, ma anche dello spagnolo e dell’inglese; incroci che rispecchiano la voglia di conoscere e incontrare, musicalmente di sperimentare e intrecciare stili e linguaggi. Cosa del resto frequente nella storia della band, di cui questa formazione risulta la più longeva: Dudu, Robby, Franco, Fry, Massimo, Leo e Luca suonano insieme da sette anni, hanno all’attivo cinque album e suonato in più di cinquecento concerti.

Avatar
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Dischi

L’8 maggio 2020 Universal Music Italia pubblica, a 15 anni dall’uscita, l’album “APPUNTI PARTIGIANI” della storica band emiliana. Numerosi gli artisti italiani ed internazionali...

Interviste

di Arianna Caracciolo Il tour che prende il nome dall’ultimo disco “Riaccolti”, un particolare progetto che si lega al precedente album “Raccolti” e al...

Reportage Live

Articolo di Roberta Ghio | Foto di Lara Bordoni Si conclude al Teatro dal Verme di Milano il tour Riaccolti in Teatro dei Modena...

Concerti

Il combat folk dei MODENA CITY RAMBLERS arriva nei teatri in occasione del tour “RIACCOLTI IN TEATRO”, che partirà con la data zero il...