Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tour

LIGABUE: diventano 10 le date del “Mondovisione Tour – Stadi 2014”

Cresce l’attesa per il “MONDOVISIONE TOUR – STADI 2014” di LIGABUE che raddoppia le date di Roma (30 e 31 maggio allo Stadio Olimpico), Milano (6 e 7 giugno allo Stadio San Siro) e Catania (11 e 12 giugno allo Stadio Massimino). La seconda parte del tour toccherà poi le città di Padova (12 luglio allo Stadio Euganeo), Firenze (16 luglio allo Stadio Artemio Franchi), Pescara (19 luglio allo Stadio Adriatico) e Salerno (23 luglio allo Stadio Arechi).

Queste le date di “MONDOVISIONE TOUR – STADI 2014”, prodotto e organizzato da Riservarossa e F&P Group, che arriverà a quasi 4 anni dall’ultimo tour negli stadi:
30 maggio ROMA Stadio Olimpico (clicca qui e acquista online)
31 maggio ROMA Stadio Olimpico (clicca qui e acquista online)
6 giugno MILANO Stadio San Siro (ultimi biglietti in vendita online)
7 giugno MILANO Stadio San Siro (clicca qui e acquista online)
11 giugno CATANIA Stadio Massimino (clicca qui e acquista online)
12 giugno CATANIA Stadio Massimino (clicca qui e acquista online)
12 luglio PADOVA Stadio Euganeo (clicca qui e acquista online)
16 luglio FIRENZE Stadio Artemio Franchi (clicca qui e acquista online)
19 luglio PESCARA Stadio Adriatico (clicca qui e acquista online)
23 luglio SALERNO Stadio Arechi (clicca qui e acquista online)
Biglietti in vendita su www.ticketone.it

[embedvideo id=”IUWtAUKYmAQ” website=”youtube”]

Il 26 novembre, a oltre 3 anni da “Arrivederci, Mostro!”, uscirà “MONDOVISIONE”, il nuovo atteso album di inediti di LIGABUE. «Mi procuro una frattura durante un concerto – afferma il LIGA – e 2 minuti dopo può vedere la caduta un mio amico di Los Angeles. È ufficiale: siamo tutti in mondovisione. Mondovisione però è anche la “visione di un mondo”».

“MONDOVISIONE” (Zoo Aperto/Warner Music), prodotto da Luciano Luisi, è stato anticipato dal primo singolo “Il sale della terra”, al 1° posto della classifica dei brani più trasmessi in radio (dati Earone) e ai vertici della classifica di iTunes.

«“Il sale della terra” – dichiara LIGABUE parla di una crisi che non è solo economica, ma sociale e di comportamento. Ha a che fare con il bisogno di potere, con le conseguenze prodotte da chi vuole conquistare il potere a ogni costo e a ogni costo mantenerlo. È una crisi talmente drammatica che non sono riuscito a non raccontarla in una canzone: in genere non lo faccio».

ligabue-arena-2013-verona-2

Guarda le foto del concerto di Verona

“Il muro del suono”, “Ciò che rimane di noi”, “La terra trema, amore mio”, “Il volume delle tue bugie”, “La neve se ne frega”, “Siamo chi siamo”, “Il sale della terra”, “Nati per vivere (adesso e qui)”, “Per sempre”, “Tu sei lei”, “Con la scusa del r’n’r”, “Sono sempre i sogni a dare forma al mondo”: sono questi (non nell’ordine di quella che sarà la tracklist) i titoli dei brani che saranno contenuti nel nuovo album, “postati” da LIGABUE sui suoi social network ufficiali.

Inoltre, è in libreria “La vita non è in rima (per quello che ne so)”, intervista a LIGABUE sulle parole e i testi, curata da Giuseppe Antonelli. Il volume, edito da Laterza, contiene in anteprima i testi integrali dei brani del nuovo album.

Avatar
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Reportage Live

Articolo di Stefania Clerici – foto di Claudia Mazza Un ritorno con il botto quello di Ligabue a San Siro: 22 anni dopo il...

Concerti

Al via il 14 giugno dallo Stadio San Nicola di Bari lo “START TOUR 2019” di Ligabue, in concerto nei principali stadi d’Italia con...

Reportage Live

Premessa: Considero Francesco De Gregori il miglior cantautore e non solo vivente. Più volte in questi ultimi periodi mi sono sempre sentita dire “un...

Reportage Live

Sarebbe sin troppo facile commentare a caldo un evento come Campovolo. Basterebbe snocciolare i numeri per tesserne le lodi e guadagnare consensi. Lo sarebbe...