Connect with us

Hi, what are you looking for?

Concerti

MACHINE HEAD nuovo special guest per l’unica data italiana dei METALLICA

I METALLICA hanno appena annunciato un nuovo straordinario Special Guest per l’unica data italiana del “Black Album” Tour, in programma il 13 maggio a Udine.
Si tratta degli statunitensi MACHINE HEAD, una tra le heavy metal band più apprezzate e seguite dagli amanti del genere musicale, che ha venduto oltre 2 milioni di dischi e vanta più di mezzo milione di fan sul social network Facebook.

Assieme ai francesi Gojira, i Machine Head si esibiranno sul palco dello Stadio Friuli prima dei Metallica, che celebreranno così il 20esimo anniversario del leggendario “Black Album” eseguendolo integralmente per la prima volta nella storia del gruppo.

Il nuovo annuncio impreziosisce ulteriormente l’atteso appuntamento che si preannuncia così come un vero e proprio concerto evento da restare a lungo nella storia dei live in Italia: sono già 25mila i tagliandi staccati in meno di venti giorni dall’apertura delle vendite.

I biglietti ancora disponibili per il concerto sono acquistabili nei punti vendita autorizzati Azalea Promotion, online su Ticketone e nei circuiti stranieri www.eventim.si e www.oeticket.com

I MACHINE HEAD, formatisi in California agli inizi degli anni Novanta, annoverati nell’Olimpo delle migliori band metal si sono distinti particolarmente per aver spaziato in vari ambiti della musica metal: dal thrash dei primi anni, arrivando al nu metal per poi ritornare alle origini attraverso degli importanti richiami di groove metal.

Nell’estate del 1994 venne pubblicato il loro primo album “Burn My Eyes”, che decretò il successo quasi istantaneo del gruppo tanto da essere inserito nei più significativi lavori thrash metal di tutti i tempi, assieme a dischi del calibro di “Reign in Blood” degli Slayer e ovviamente “Master of Puppets” dei Metallica.

La svolta stilistica della band avvenne nel 1999 con il disco “The Burning Red” che presentò per la prima volta elementi propri del nu metal come l’assenza di assoli chitarristici e dei ritmi sincopati mixati a parti rappate nei testi. Anche questo disco fu un successo e li portò nella Top 100 della classifica americana di Billboard. Dopo alcuni anni di alti e bassi che li avevano portati all’allontanamento dall’etichetta discografica RoadRunner Records, i MACHINE HEAD ri-firmano il contratto e pubblicano il primo album dal vivo “Hellalive” e un nuovo disco in studio “Through the Ashes of Empires” che prevedendo un parziale ritorno al sound groove degli inizi li riporta ai vertici di tutte le classifiche di gradimento, soprattutto per le performance live che li vedono vincere il titolo di miglior band ai prestigiosi Rock Am Ring e Download Festival, due tra le rassegne musicali più importanti del mondo.

Nel 2007 con “The Blackening”, la band capitanata dal cantante chitarrista Robb Flynn e dal bassista Adam Duce ritorna definitivamente alle sonorità del primo lavoro ricevendo recensioni molto positive e arrivando ad essere considerato il migliore album metal dell’anno, infatti si aggiudicano ben due premi (Best Album e Golden God) ai Metal Hammer Golden Gods Awards.

Un’ulteriore consacrazione per i MACHINE HEAD arriva a settembre dello scorso anno con l’ultima fatica discografica intitolata “Unto the Locust”, continuazione del precedente lavoro e volata alla posizione 22 nella classifica di Billboard, miglior risultato mai ottenuto dal gruppo statunitense.

I MACHINE HEAD si vanno ad aggiungere ai già annunciati GOJIRA rendendo ancora più unico l’appuntamento in programma domenica 13 maggio, organizzato da Live Nation in collaborazione con Azalea Promotion e con il supporto della Regione Friuli Venezia Giulia, del Comune di Udine e dell’Agenzia TurismoFVG. Il concerto rientra nella sensazionale ed esclusiva serie di performance per celebrare il 20esimo anniversario del leggendario “Black Album”, disco che ha venduto 28 milioni di copie e ha proiettato i METALLICA al successo planetario.

Oltre ai grandi successi della band, James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett e Robert Trujillo eseguiranno integralmente per la prima volta nella storia il leggendario “Black Album”, suonando brani del calibro di “Enter Sandman”, “The Unforgiven”, “Nothing Else Matters” e altri difficilmente suonati dal vivo quali “Don’t tread on me” e “The Struggle Within”.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Dischi

I concerti dei Metallica e della San Francisco Symphony del 6 e 8 settembre 2019, S&M2, sono stati dei momenti storici sotto vari punti...

Dischi

I concerti dei Metallica e della San Francisco Symphony del 6 e 8 settembre 2019, S&M2, sono stati dei momenti storici sotto vari punti...

Concerti

Head Cases, date il benvenuto a Vogg Kiełtyka e Matt Alston nella famiglia MACHINE HEAD! I MACHINE HEAD annunciano con orgoglio i due nuovi membri a tempo pieno che suoneranno la...

Musica

I METALLICA hanno annunciato tramite un post via Facebook, che il tour australiano e neozelandese previsto per ottobre verrà rinviato, per consentire al cantante e...