Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tour

A PLACE TO BURY STRANGERS: venerdi in concerto a Modena, sabato a Roma

nEw liFe promo in collaborazione con Mattatoio Culture Club, Metamorfosi Eventi & Traffic Live presenta:

A PLACE TO BURY STRANGERS (USA)

venerdì 21 Settembre 2012
al SUN AGOSTINO di MODENA
www.facebook.com/mattatoio.cultureclub

sabato 22 Settembre 2012
al TRAFFIC di ROMA
www.trafficlive.org

Spesso il clamore che si crea attorno a nuove band che si cimentano in generi “meno recenti” si rivela un fuoco di paglia: quanti gruppi sono stati definiti i nuovi Cure, i nuovi Stooges, o i nuovi Smiths? Bands che spesso sono tecnicamente impeccabili, ma che mancano di quella marcia in più in grado di suscitare la curiosità dell’ascoltatore e di staccarli dai grandi nomi che li hanno preceduti.

[one_half last=”no”]
[/one_half]Con gli A Place To Bury Strangers è tutta un’altra cosa. La band di Brooklyn non nasconde le sue influenze, My Bloody Valentine, The Cure e Jesus and The Mary Chain sono sicuramente pezzi fondamentali della loro collezione di vinili, ma non sono un limite, ma solo il punto partenza: noise rock e shoegaze si confondono con industrial o melodie quasi pop, per poi ricadere violentemente nell’indie rock più innovativo. Non a caso gli A Place To Bury Strangers dopo il loro debutto nel 2007 con A Place To Bury Strangers (Killer Pimp) sono stati definiti the loudest band – di New York, Ever, in the last years – scegliete voi la conclusione che preferite, resta comunque la definizione più azzeccata che sia stata affibbiata a questa band: nessun confine di generi o di spazio, nessun limite a creatività o volumi, solo rock, viscerale rock.
Dopo l’inatteso successo del primo album gli A Place To Bury Strangers passano da un tour all’altro, affiancando sul palco The Jesus and Mary Chain, NIN, Tool, Black Rebel Motorcycle Club e suonando sui palchi dei più famosi festival mondiali, dal Coachella al Reading, passando per il Siren e il South By Southwest: A Place To Bury Strengers sono definitivamente consacrati come la next big thing del noise rock. Un noise rock meticoloso, in cui niente è lasciato al caso, ogni singola armonia o ritmo sono il risultato di lunghe sessioni di studio, alla ricerca della perfetta unione tra melodia e suoni profondi e impulsivi, come dimostra perfettamente il secondo lavoro della band, Exploding Head. A Place To Bury Strangers… the loudest band? Forse, probabilmente sì, ma sicuramente una delle migliori attualmente in circolazione: non più una novità ma una realtà consolidata anche dall’uscita degli ultimi lavori, in cui Worship, uscito lo scorso Giugno per Dead Oceans/Goodfellas, ne è il punto di arrivo, ma anche di partenza, di una lunga cavalcata sonica.

[youtube id=”0-o4h-GFUqQ” width=”600″ height=”350″]

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Reportage Live

Foto di Andrea Ripamonti Gran ritorno per i The Struts in Italia con questa prima tappa al VOX Club di Nonatola (Modena). Vestiti sbriluccicanti,...

Concerti

Il quartetto newyorkese, punta di diamante del noise contemporaneo, torna in Italia per tre date per presentare il nuovo album Pinned, in uscita ad...

Concerti

Tornano in Italia gli A Place to Bury Strangers la band più rumorosa di New York e, dopo quattro album e numerosi EP, si...

Concerti

Torna in Italia la band più rumorosa di New York e, dopo quattro album e numerosi EP, si appresta a presentare un lavoro totalmente...