Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Festival

COLLISIONI: il Festival AgriRock dal 9 al 16 Luglio ad Alba (Cuneo)

Torna Collisioni, il festival Agrirock che, dal 9 al 17 luglio, accoglie in Piemonte il grande pubblico, in Piazza Medford ad Alba, grazie al sostegno dell’amministrazione comunale. Un’edizione speciale, interamente dedicata ai giovani, con oltre cinquantamila ragazzi e ragazze attesi da tutta Italia: dal Lazio al Veneto, fino all’Abruzzo, passando per la Sicilia. Un grande happening musicale, per festeggiare finalmente la prima estate di “normalità” dopo due anni di chiusure di concerti, scuole e attività ricreative e sport. 

COLLISIONI 2022
Piazza Medford – Alba (Cuneo)

SABATO 9 LUGLIO
BLANCO + GIANMARIA
Posto in piedi euro 34,00 + PREVENDITA
Biglietti > https://tidd.ly/396RoFC

DOMENICA 10 LUGLIO
LA RAPPRESENTANTE DI LISTA + PINGUINI TATTICI NUCLEARI
Posto in piedi euro 34,00 + PREVENDITA
Biglietti > https://tidd.ly/3GVJ5sB

SABATO 16 LUGLIO
MADAME + TANANAI + SANGIOVANNI + FRAH QUINTALE + COEZ
Posto in piedi euro 34,50 + PREVENDITA
Biglietti > https://tidd.ly/3O0BLhu

DOMENICA 17 LUGLIO
VALERIO LUNDINI & I VAZZANIKKI
POSTI SEDUTI A PARTIRE DA EURO 23,00 + PREVENDITA
Biglietti > https://tidd.ly/3GVJrzr

Sabato 9 luglio la line up del festival ospita l’unica data estiva in Piemonte dell’attesissimo Blanco, preceduto dal concerto di GianmariaDomenica 10 si prosegue con i Pinguini Tattici Nucleari preceduti dal live de La Rappresentante di Lista. Mentre sabato 16 luglio ha luogo la grande giornata di festival dal titolo “Tutto Normale”, il progetto nato da un’idea degli studenti di Alba e organizzato da Collisioni in collaborazione con Banca D’Alba, per consentire a tutti i giovani presenti di assistere a 5 concerti con un solo biglietto: 5 ore non stop di live che vedranno susseguirsi ininterrottamente sul palco MadameTananaisangiovanni, Frah Quintale e Coez. L’edizione 2022 si conclude infine con il concerto-spettacolo del famoso Stand-up Comedian Valerio Lundini accompagnato ad Alba dalla band I Vazzanikki, anche loro amatissimi dai giovani.

È apparso infatti doveroso quest’anno dare un forte segnale di sostegno alla fascia di popolazione che più di altre ha subito le profonde ferite della pandemia: i giovani. Una categoria rimasta per lo più invisibile in TV e sui giornali, poiché non rappresentava un’emergenza sanitaria. Un’intera generazione che è stata privata dei più importanti momenti aggregativi e che ha vissuto il momento critico dell’adolescenza in lock down e in DAD. A tutti questi giovani non è ancora stata riconosciuta la grande prova di maturità che hanno saputo affrontare, dipinti talvolta dagli stessi media come smartphone-dipendenti, o come ragazzi fragili e impauriti dalla vita reale, quasi dei “fantasmi”. 

Senza considerare che saranno proprio loro a dover prendere in mano il testimone.  

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Concerti

Dopo il successo del 2023 con i Pinguini Tattici Nucleari, SiVola lancia la seconda edizione del SiVola Fest in partenza a maggio 2024

Concerti

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA torna dal vivo: Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina annunciano le date del tour nei club di tutta Italia previste per il prossimo autunno. A partire da...

Reportage Live

Il duo siciliano pesca i migliori brani dagli album "I mortali" e "Lux Eterna Beach", creando una scaletta in cui si riflette la loro...

Reportage Live

Dopo il successo riscosso lo scorso luglio al MusArt Festival, Madame è tornata a esibirsi al Teatro Verdi di Firenze