Reportage Live: BRUCE SPRINGSTEEN in concerto a Firenze


Dopo la prima data italiana al San Siro Di Milano, il “Wrecking Ball” Tour di Bruce Springsteen ha fatto tappa a Firenze.
Nonstante il meteo alquanto avverso, e la pioggia che inizia a scendere sulle note dell’ apertura di Badlands, gli oltre 45.000 fan hanno fatto entrare nella storia anche questa data del Boss. Circa 3 ore e mezza di musica al massimo scandite dalle iniziali No Surrender, We take care of our own e Wrecking Ball, una scaletta per intenditori. Tante le chicche: Be True, Trapped di Jimmy Cliff, una grandiosa Darlington County con Honky Tonk Woman targata Stones come intro; un medley soul con l’ormai grande Jack Clemons che si tuffa in una dance improvvisata sul palco.

La pioggia incalza, e Bruce sembra voler passare più tempo insieme al pubblico, quasi a condividere l’acqua con i suoi fan.
Springsteen chiama con sè sul palco un bambino ad intonare insieme le note di Waiting on a sunny Day, ed invita una ragazza a ballare con lui Dancing in the dark.
La vetta del concerto è tutta per le emozioni della splendida The River, con le note accarezzate dall’armonica e lo splendido cantato finale, e da The Rising, brano ormai amato dai fan come la successiva Backstreets, intonata in un coro unico.
La pioggia incalza e il Boss non vuole risparmiarsi. Continua a scendere fra il pubblico, a prendere gli oggetti lanciati dalla folla, ad interagire.
La parte finale del concerto è col botto: Rocky Ground, Born in the USA, Born to Run, Twist and Shout e Who’ll stop the Rain? dei Creedence Clearwater Revival.
Agli ultimi rimasti Bruce dice: “Siete duri a morire!”. Si ha la sensazione di aver partecipato ad uno di quei concerti che rimangono nella storia.
30 canzoni, 3 ore e mezza di concerto, la sensazione di aver avuto tutto dal Boss. Cos’altro volere?

Antonio Siringo

[one_half last=”no”]Scaletta
Badlands
No Surrender
We Take Care Of Our Own
Wrecking Ball
Death to My Hometown
My City of Ruins
Spirit in the Night
Be True
Jack of All Trades
Trapped
Prove It All Night
Darlington County/Honky Tonk Women
Burning Love
Working on the Highway
Shackled and Drawn
Waitin’ on a Sunny Day
[/one_half]Apollo Medley
The River
The Rising
Backstreets
Land of Hope and Dreams

Encore:
Rocky Ground
Born in the U.S.A.
Born to Run
Hungry Heart
Seven Nights to Rock
Dancing in the Dark
Tenth Avenue Freeze-Out
Twist and Shout
Who’ll Stop the Rain?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.