Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

UMBERTO MARIA GIARDINI – Protestantesima

umgiardini2015 La Tempesta

In questo nuovo progetto Protestantesima di Umberto Maria Giardini, il Moltheni di tutti, il climax si fa molto più elettrico e “snaturato” delle architetture – diciamo sperimentali – passate, ma rimane sempre in circolazione il pathos profondo e a carotaggio che l’artista non fa mai mancare alle sue opere, ai suoi stati d’animo senza compromessi che lievitano e poetizzano un ascolto mai convenzionale, un susseguirsi di rinascite e rialzi che pagano sempre e comunque.

Nove tracciati e un remoto rifugio intimissimo che periodicamente riemerge con un “sempre” ultimo parto della sua creatività, poetica, sofferenza, passione e libertà espressiva che rimane sempre elegante sebbene slegata da stereotipi modaioli, una vena che coinvolge anche chi si defila dalle sue ombre agre che resistono al tempo sonoro.

Prodotto da Antonio Cooper Cupertino, Protestantesima appare come il disco di una rinascita interiore, ballate che respirano aria pulita, ampia, Protestantesima, Molteplici e riflessi, Il vaso di Pandora, il volo rarefatto e impalpabile di Sibilla e il delirio stupefacente Pregando gli alberi in un ottobre da non dimenticare sono tutte tracce che fanno parte di un bagaglio umano e d’anima che non vivono in valigie ma preferiscono librarsi in verticale, senza ganci di rimando, piccoli aquiloni che non conoscono gravità.

Umberto Maria Giardini torna con le sue regole d’appartenenza a quella razza artistica alta e stupenda, integra e sempre più senza confini, la sua non è canzone, ma arte sopraffina della vita.

[embedvideo id=”7sMi8Kizu4k” website=”youtube”]

Avatar
Written By

Giornalista che crede che la musica sia la via maestra di tutto per arrivare al tutto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Festival

Nel giro di due anni Woodworm ha pubblicato dischi di successo come “Hybrìs” dei Fast Animals And Slow Kids, “La Dieta Dell’Imperatrice” di Umberto...

Reportage Live

KeepOn festival è il raduno nazionale degli addetti al lavoro della musica dal vivo.
Una giornata in cui tutti gli aderenti al circuito si incontrano,...

Recensioni

Still Fizzy / La Fabbrica Etichetta Indipendente / Venus Il blues che esce da queste dieci tracce è molto particolare, perché resta sospeso tra...

Dischi

PINEDA – “PINEDA” Deambula Records Prevista per i primi giorni di Maggio l’uscita in vinile del primo lavoro del progetto Pineda. Capitanato da Marco...