Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Interviste

Robin Looy: «La mia passione è documentare la vita»

Il fotografo Robin Looy, collaboratore del Graspop Metal Meeting, si racconta a Rockon ad un mese dall’inizio del festival.

Manca circa un mese al Graspop Metal Meeting, il festival che da giovedì 20 a domenica 23 giugno animerà l’area concerti del Festivalpark Stenehei a Dessel, in Belgio. Quattro giornate consacrate al metal e ai suoi fan di cui, grazie a questo articolo, conosceremo uno dei protagonisti del pit, ovvero la zona tra le prime transenne e il palco.
Stiamo parlando di Robin Looy, fotografo musicale di livello internazionale nonché collaboratore del Graspop Metal Meeting, che si è raccontato ai nostri microfoni.

Presentati ai lettori di Rockon

Sono Robin Looy e fotografo gruppi musicali da oltre 20 anni. La mia passione è documentare la vita, soprattutto attraverso la musica. Sono stato fotografo interno per numerosi palchi e festival e collaboro direttamente con le band come fotografo di tour. Quando non fotografo le band, sono un fotografo di matrimoni che lavora in tutto il mondo. Si può dire che sono specializzato nel documentare i momenti di gioia della vita.

Da quanto tempo collabori con Graspop Metal Meeting e quali ruoli hai ricoperto?

Nel 2012 ho lavorato come fotografo per una rivista al Graspop. Le mie foto hanno attirato l’attenzione di qualcuno del festival, così mi è stato offerto un posto di fotografo interno, che ho accettato con entusiasmo. In 10 anni di lavoro al festival, ho avuto il privilegio di fotografare band incredibili e folle sempre entusiaste.

Tra le centinaia di artisti che hai fotografato, quali ti sono rimasti impressi per qualche motivo?

Sebbene mi piaccia fotografare i grandi artisti e le loro esibizioni stravaganti, spesso sono le band meno conosciute a sorprendermi di più. Scoprire nuovi talenti è per me un punto di forza e i festival offrono la piattaforma perfetta per queste scoperte. Un momento indimenticabile è stato assistere per la prima volta al live dei Let Live (ora Fever 333). Jason Aalon Butler, il cantante, è un performer elettrizzante che comanda il palco con un’energia senza limiti. Nonostante la sua intensità sul palco, ha rivelato un lato diverso durante un potente discorso, e più tardi abbiamo condiviso una passeggiata casuale intorno al festival, concedendoci cupcake vegani. Anche fuori dal palco si è dimostrato un gentiluomo.

Cosa ti piace dei festival musicali?

Tutto. È l’intera esperienza del festival che mi sta a cuore: la musica, l’atmosfera, il cameratismo e i momenti di gioia. Mi sento fortunato a poter partecipare a tutto questo.

Quali sono le band che attendi al Graspop 2024?

Anche se non c’è garanzia di essere un fotografo interno ogni anno, se quest’anno avrò l’opportunità di lavorare al festival, attendo con ansia le esibizioni di Tool, Alice Cooper, Five Finger Death Punch, Turnstile, Electric Callboy, Pendulum, P.O.D, Limp Bizkit, Mr. Bungle, Body Count, Machine Head e l’elenco continua.

Cosa si prova a collaborare con fotografi di tutto il mondo?

Nel mio lavoro ho avuto il piacere di incontrare fotografi provenienti da ogni angolo del mondo. Mi piace entrare in contatto con loro e imparare dalle loro esperienze nei rispettivi Paesi. Sono sempre aperta a una chiacchierata e amo esplorare il lavoro degli altri.

Attualmente sei coinvolto in un progetto di volontariato, “The Portrait Project”. Di cosa si tratta?

The Portrait Project è una mia passione. Fotografo band, musicisti, attori, ecc. per beneficenza. Ogni foto viene stampata una sola volta e firmata dal gruppo/artista e da me. Questi pezzi unici vengono poi messi all’asta e tutti i proventi sono destinati a No Guts No Glory, una fondazione che esaudisce i desideri delle persone malate di cancro e di chi se ne prende cura.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Festival

Dal check in alla tenda, passando per il cibo e un po’ di sana ecologia, sei consigli da parte della redazione su come affrontare...

Festival

Andrea Ripamonti ci parla della sua esperienza al Graspop Metal Meeting 2023 in qualità di fotografo per Rockon.

Festival

Il Graspop Metal Festival è un festival di musica heavy metal estivo nato nel 1996 che si svolge annualmente a Dessel in Belgio.

Festival

Il Graspop Metal Festival è un festival di musica heavy metal estivo nato nel 1996 che si svolge annualmente a Dessel in Belgio.