Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tour

LITTLE STEVEN / STEVE VAN ZANDT a Dicembre in concerto a Milano, Padova e Roma

Dopo essersi imbarcati nel loro primo tour europeo dopo 25 anni, che li ha visti protagonisti anche sul palco del Pistoia Blues, Steve Van Zandt e i suoi Disciples of Soul annunciano tre nuove tappe italiane per il Soulfire Tour 2017.

LITTLE STEVEN AND THE DISCIPLES OF SOUL

Martedì 5 Dicembre 2017 – MILANO
Alcatraz – via Valtellina, 25
Inizio concerti h. 20:30
Posto unico in piedi: € 40,00 + prev.

Lunedì 11 Dicembre 2017 – PADOVA – RINVIATO
Gran Teatro Geox – via Tassinari, 1
Inizio concerti h. 21:00
Posto unico in piedi: € 40,00 + prev.
Tribuna numerata: € 50,00 + prev.

Mercoledì 13 Dicembre 2017 – ROMA – RINVIATO
Atlantico – viale dell’Oceano Atlantico, 271d
Inizio concerti h. 21:00
Posto unico in piedi: € 40,00 + prev.
Tribuna numerata: e 50,00 + prev.

I biglietti, ovviamente nominali per contrastare il fenomeno del secondary ticketing, saranno disponibili solo su Vivaticket (sia online che nei punti vendita) dalle 10 di martedì 1° agosto.

[embedvideo id=”nrNo2Jqi_40″ website=”youtube”]

Pubblicato lo scorso maggio da Universal, Soulfire è il primo album solista di Van Zandt in oltre vent’anni ed è senza dubbio la sua affermazione artistica più pura e personale. Secondo Rolling Stone si tratta di uno dei migliori album del 2017 e vede Steven alle prese con la rivisitazione di brani che abbracciano tutta la sua carriera come artista, performer, produttore, arrangiatore e cantautore. La sua attenzione è focalizzata sul suo approccio che unisce gli ottoni del soul e le chitarre del rock’n’roll e che ha caratterizzato i primi tre album di Southside Johnny and the Asbury Jukes.

Dichiara Van Zandt: «Sono sempre stato molto schematico e concettuale nel mio lavoro. Ho bisogno di un tema, non posso mettere insieme semplicemente una collezione di pezzi, per me non funziona così. In questo caso, io non diventato il concept. Chi sono io? A questo punto, costituisco una specie di genere a parte. Così ho provato a mettere insieme del materiale che mi rappresentasse davvero: ci sono un paio di cover, un paio di canzoni nuove, e alcuni dei pezzi che io ritengo essere i migliori che ho scritto o contribuito a scrivere nel corso degli anni».

Avatar
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Recensioni

Dug deep in my soul And signed my name true And sent it in my letter to you Diversi anni fa (era il 1996, al Teatro...

Dischi

Il 23 ottobre esce “LETTER TO YOU”, l’attesissimo nuovo album di Bruce Springsteen, realizzato insieme alla E Street Band. “Letter To You” (Columbia Records/Sony...

Musica

La quarta edizione del festival “NOI & Springsteen”, quest’anno dedicato a “Magic Trick – Quarant’anni di storie lungo il fiume 1980 – 2020”, organizzato...

Cinema

“Western Stars”, la versione cinematografica dell’omonimo album di successo internazionale di BRUCE SPRINGSTEEN, presentato in anteprima alla 14° Festa del Cinema di Roma, è disponibile in...