Connect with us

Hi, what are you looking for?

Concerti

Saranno i FALL OUT BOY ad aprire il concerto dei LINKIN PARK

Saranno gli americani Fall Out Boy ad aprire, il prossimo 10 giugno all’Ippodromo del Galoppo, l’unica data italiana dei Linkin Park, per cui sono ancora disponibili i biglietti.

LINKIN PARK + FALL OUT BOY
MARTEDI’ 10 GIUGNO 2014 – MILANO
IPPODROMO DEL GALOPPO
ALFA ROMEO CITY SOUND
UNICA DATA ITALIANA

Biglietti in vendita a questo link >> http://bit.ly/1dR5Ab9
Prezzo biglietto: 50 Euro più diritti di prevendita

Apertura Porte: ore 18:00
Inizio Concerto: ore 21:00

Nato nel 2001 dall’unione di Patrick Stump (cantante / chitarra), Andrew Hurley (batteria), Giuseppe Trohman (chitarra) e Pete Wentz (basso / voce), il gruppo pop rock di Chicago raggiunge il successo nel 2005 con l’album From Under The Cork Tree, conquistando il doppio disco di platino negli Usa e una nomination ai Grammy Awards come Best New Act. Nel 2007 si riconfermano con Infinity On High, seguito nel 2008 da Folies A Due. Dopo una pausa di 5 anni i Fall Out Boy tornano, nel 2013, con Save Rock and Roll, il quinto album in studio della band (che contiene le hits My Songs Know What You Did In The Dark e Alone Together), che ha esordito al n.1 della classifica di Billboard e al n.1 di ITunes in ben 27 paesi. I Fall Out Boy sono apparsi sulla copertina di Rolling Stones e si sono esibiti nelle più importanti trasmissioni televisive statunitensi.

[embedvideo id=”Alh6iIvVN9o” website=”youtube”]

Per i Linkin Park questo è un ritorno attesissimo, poiché la band non si esibisce a Milano dal 2003.

Icone del rock alternativo e del crossover tra i generi, i Linkin Park dal loro debutto discografico, avvenuto nel 2000 con l’album Hybrid Theory, si sono aggiudicati due Grammy Award e svariati dischi di platino. In poco più di 10 anni hanno venduto più di 50 milioni di dischi in tutto il mondo e si sono affermati come la più grande band su Facebook, con più di 59.3 milioni di fan. Nel ventunesimo secolo, nessun altro artista ha avuto più singoli di loro nella top10 della Alternative Chart, né più album al n. 1.

La caratteristica principale della loro musica, fin dagli esordi, è un mix di sonorità nu metal intrecciate generi diversi, dall’hip hop all’ alternative rock all’elettronica, a cui si aggiunge l’uso di due voci – spesso un cantato e un rap – nello stesso brano. Dopo i primi due album, Hybrid Theory e Meteora, i Linkin Park iniziano un percorso di evoluzione musicale, iniziando a sperimentare suoni diversi: in Minutes to Midnight (2007), prodotto con la collaborazione di Rick Rubin, si riduce nettamente la presenza di elementi hip hop in favore di chitarre ed effetti post-grunge. E’ invece l’elettronica a prendere il sopravvento nell’album successivo, A Thousand Suns (2009), e la nuova identità del gruppo si rinforza ulteriormente in Living Things (2012): un pesante tappetto elettronico si fonde con gli elementi hard e hip hop da sempre li caratterizzano, diventando, secondo Rolling Stone “il materiale più potente creato dalla band”. Sono anche molto vicini al mondo della dance: dopo il primo album di remix, “Reanimation” nel 2012 è uscito Recharghed, che contiene versioni remixate dei pezzi di Living Things e un singolo, “A Light that never comes” realizzato in collaborazione con Steve Aoki.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Dischi

Il 13 agosto 2020 i Linkin Park hanno annunciato una riedizione del primo album Hybrid Theory atta a celebrare i vent’anni dalla sua pubblicazione...

Dischi

I Grey Daze, la band di Chester Bennington prima che entrasse a far parte dei Linkin Park, pubblicherà Amends, l’album a lungo atteso della...

Concerti

A distanza di poco più di due mesi dal suo magico ed emozionante show a Milano Rocks di fronte a 20.000 persone, Mike Shinoda...

Concerti

È passato un anno dalla prematura scomparsa di Chester Bennington, cantante dei Linkin Park e una delle voci più rappresentative del rock americano. Per celebrarlo, il 22...