Connect with us

Hi, what are you looking for?

Reportage Live

A Milano DUA LIPA svela la ricetta del perfetto concerto pop

Che vuoi dire a Dua Lipa? È giovane, bella, balla e canta per oltre un’ora e mezza sul palco del Forum di Assago nella seconda data italiana del suo tour, facendo ballare e cantare con lei gente letteralmente di ogni età. Milano, Milano ancora e poi Bologna, tutto sold out. Con lei uno stuolo di ballerini, presentati uno per uno con i loro nomi sul megaschermo, che l’accompagnano dall’inizio alla fine con coreografie che ti impediscono di staccare gli occhi dalla scena, tra giochi di luce e scritte colorate.

Il Future Nostalgia Tour è uno show potente, un vero e proprio inno pop alla forza del genere femminile che questa 26enne britannica, dalle fiere origini albanesi-kosovare, rappresenta così bene.

Ad aprire le danze è l’esplosiva Physical, difficile in effetti pensare a un attacco migliore, cantata in una altrettanto esplosiva tutina rosa che rende giustizia a ogni centimetro del corpo di Dua. Ma è solo il primo dei quattro abiti che si susseguiranno nel corso della serata, uno più sexy dell’altro. Il seguito non è da meno perché tocca a una delle sue hit stranote, New rules, che con il suo ritmo incalzante inevitabilmente trascina tutti. La scaletta prosegue come da programma tra ombrelli, fenicotteri e cuori dorati fino a Be the one, quando Dua sparisce per ricomparire in un accecante body bianco glitterato che la fa brillare ancora di più, se possibile. Si riparte con IDGAF e si continua a ballare con We’re Good e Good in bed fino a Boys will be boys, quando ci si ferma per cantare e, dal parterre fino all’ultima gradinata, il Forum viene acceso dalle torce dei cellulari, che hanno sostituito i buoni vecchi accendini senza togliere niente all’effetto finale. Un altro grande successo, One kiss, e un altro cambio d’abito, stavolta tocca a un due pezzi, che fa di Dua una sexy indiana. È il turno di Electricity e Hallucinate, illuminate dal blocco quadrato di luci sopra il palco calato a rendere ancora più psichedelico il balletto di Dua e dei suoi.

Più e più volte durante lo spettacolo la cantante si ferma per ringraziare il pubblico milanese di essere lì e ricorda le difficoltà vissute a causa della pandemia, d’altronde Future Nostalgia è uscito nel marzo 2020 e Dua lo stop forzato lo ha sperimentato sulla propria pelle. Dopo la cover di Cold heart di Elton John, cantata in sincro con il video del cantante sullo schermo centrale, è il momento dell’ultimo cambio d’abito. La futuristica tuta nera glitterata che Dua indossa è perfetta per l’ultimo blocco di canzoni: In spacecon un grande pianeta sullo schermo, stelle e pianetini che scendono dal soffitto, e poi l’immancabile Levitating con Dua che vola sopra il pubblico a bordo di una struttura metallica, ovviamente anche questa piena di quelle luci che l’hanno fatta da padrone per tutto lo show. Il finale si avvicina, Dua presenta i suoi musicisti e le sue coriste, ringrazia ancora una volta il pubblico che ha riempito il Forum. Future Nostalgia – brano che dà il nome all’album e al tour – e Don’t start me now sono le ultime canzoni prima di una chiusura che non poteva essere da meno dello show che l’ha preceduta: Dua scompare lentamente e scenograficamente sotto il palco, senza far rimpiangere neanche uno dei momenti appena vissuti.

Un giorno di riposo e poi toccherà a Bologna, sempre accompagnata dalla bella energia di Griff, cantante britannica dai tratti esotici, supporter scelta per le date italiane.

Poco prima delle undici di sera le luci del Forum si accendono e lentamente comincia a disperdersi il variegato popolo di Dua Lipa. Variegato per età, genere e ovviamente outfit. Uno spettacolo – altrettanto bello – nello spettacolo.

DUA LIPA – la scaletta del concerto di Milano

Physical
New Rules
Love Again
Cool
Pretty Please
Break My Heart
Be the One (extended with outro)

IDGAF
We’re Good
Good in Bed
Fever
Boys Will Be Boys

One Kiss (Calvin Harris & Dua Lipa cover)
Electricity (Silk City & Dua Lipa cover)
Hallucinate
Cold Heart (Elton John cover) (PNU Remix)
In Space
Levitating

Encore
Future Nostalgia
Don’t Start Now

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Network

facebook logo
instagram logo
twitter logo
flickr logo
youtube logo

Prossimi Concerti

Pistoia blues 2022

Instagram

Scopri anche...

Reportage Live

foto di Lara Bordoni Il 20 Maggio sono saliti sul palco del Mediolanum Forum di Milano il duo di violoncellisti formato da Luka Šulić e Stjepan Hauser....

Reportage Live

Foto di Marco Arici E’ andata in scena al Forum di Milano la prima data italiana per lo The Stars Beneath My Feet Tour...

Concerti

Le date italiane degli OneRepublic, originariamente previste il 3 maggio alla Kioene Arena di Padova e il 4 maggio al Carroponte di Milano, vengono...

Festival

Dopo aver già confermato artisti del calibro di Arctic Monkeys, Dua Lipa e Kings Of Leon, il Sziget Festival di Budapest si candida a diventare l’evento dell’anno con...